Pagamenti reddito di emergenza con esito positivo: e ora?

Pagamenti reddito di emergenza: scopri le previsioni per chi ha avuto un esito positivo relativo alla domanda di Rem.

4' di lettura


Pagamenti reddito di emergenza più vicini. Dopo che molte domande hanno avuto esito positivo, cosa succederà? Quando tempo di vuole per le ricariche? E’ possibile fare ricorso per chi ha visto respingersi la domanda? Ne parliamo in questo articolo.

INDICE

Pagamenti reddito di emergenza: quando arrivano e come funziona per i ricorsi?

Il pagamento del reddito di emergenza riferito al mese di giugno è previsto fra la terza e la quarta settimana di agosto 2021. Dopo che l’INPS ha comunicato gli esiti positivi per molte domande di Rem, passeranno fra 3 e 5 giorni prima delle disposizioni di pagamento. Il momento, in cui, si conoscerà la data di accredito.

pagamenti reddito di emergenza domanda esito positivo rem
Pagamenti reddito di emergenza attesi fra la 3à e la 4à settimana di agosto

Il pagamento del Rem avverrà con le modalità scelte nel momento della domanda: per esempio bonifico bancario, bonifico postale o bonifico domiciliato. Lo stato di accredito del sussidio si può controllare sul fascicolo previdenziale del cittadino INPS, seguendo le indicazioni contenute in questa guida.

Per accedere all’area riservata, sul sito dell’istituto di previdenza sociale, bisogna usare le credenziali di registrazione: PIN del dispositivo, SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), CNS (Carta Nazionale dei Servizi) o CIE (Carta di identità elettronica).

L’importo del reddito di emergenza cambia rispetto al numero di persone in famiglia e alla composizione del nucleo familiare. Per il calcolare quanti soldi spettano bisogna moltiplicare “400” per la scala di equivalenza. Si tratta di un parametro che varia da “1” per famiglie con una sola persona e arriva fino a 2,1 per nuclei familiari numerosi in cui ci sono persone con gravi disabilità. In questa guida abbiamo offerto degli esempi di calcolo per il Rem.

Domanda Rem respinta: si può fare ricorso?

In caso di domanda respinta, è possibile presentare ricorso? L’INPS non ha pubblicato comunicazioni ufficiali in proposito. Suggeriamo, perciò, di contattare il call center dell’istituto o chiedere un appuntamento presso una sede provinciale.

Il Contact center INPS è raggiungibile componendo il numero 803 164 gratuito da telefono fisso o il numero 06 164 164 da cellulare (da rete mobile al pagamento si applica la tariffa prevista dai singoli gestori);

Per recarsi in una sede provinciale INPS bisogna effettuare la prenotazione. Ecco una pagina messa a disposizione dall’istituto.

Il Rem non spetta ai titolari del reddito di cittadinanza, di pensione a eccezione dell’assegno ordinario di invalidità e a chi ha ricevuto i bonus stagionali (i 2400 euro del Decreto Sostegni e i 1600 euro del Decreto Sostegni bis). Il sussidio è invece compatibile con la Naspi e la cassa integrazione.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Pagamenti reddito di emergenza: a chi spettano e come fare domanda

Il reddito di emergenza è un contributo economico destinato a quelle famiglie che possiedono alcuni requisiti di reddito, residenza e patrimonio e che hanno presentato domanda attraverso il servizio online messo a disposizione dall’INPS. Ecco i requisiti per ricevere il reddito di emergenza:

  • reddito familiare nel mese di aprile 2021 inferiore ad una soglia pari all’ammontare di cui all’articolo 82, comma 5, del decreto-legge n. 34 del 2020 (reddito inferiore a una soglia pari all’ammontare del Rem);
  • residenza in Italia;
  • patrimonio mobiliare inferiore a 10.000 euro riferito all’anno precedente. Questa soglia è aumentata di ulteriori 5.000 euro persona nel nucleo familiare, fino a un massimo comunque di 20.000 euro;
  • ISEE non superiore a 15.000 euro.

Per presentare la richieste del sussidio si devono seguire le indicazioni contenute in questa guida. In alternativa è possibile chiedere aiuto a un istituto di patronato. In media ci vogliono dai 25 ai 35 giorni prima di conoscere l’esito della domanda. Se hai delle domande sui pagamenti del reddito di emergenza, scrivici su Instagram.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie