Pagamento assegno unico: come scoprire quando arriva

Pagamento assegno unico luglio: scopri chi può farne richiesta, quando arriva e come si controlla lo stato di avanzamento dell'accredito.

2' di lettura

Pagamento assegno unico: quando è previsto l’accredito delle prime tranche e come si può controllare lo stato di avanzamento dell’accredito?

Dal primo luglio 2021 è possibile presentare richiesta per la misura “ponte”, la versione transitoria della prestazione che resterà in vigore fino a dicembre 2021.

Uno sguardo alle informazioni fondamentali in merito (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Pagamento assegno unico: a chi spetta?

La fase di domanda per la misura “ponte” si è aperta a inizio luglio.

Più precisamente dal primo luglio 2021 al 31 dicembre 2021 è consentito richiedere la prestazione solo ad alcune particolari categorie di beneficiari (l’assegno diventerà universale, stando al programma, a partire da gennaio 2022).

Hanno accesso all’assegno “ponte” tutti coloro che hanno figli minori e che, non essendo lavoratori dipendenti o pensionati, non hanno accesso agli Anf, gli assegni per il nucleo familiare.

Dunque possono fare richiesta di assegno unico “ponte” attraverso l’apposito servizio online messo a disposizione dall’Inps sul proprio sito web tutti coloro che hanno figli con meno di 18 anni, Isee inferiore ai 50mila euro e che siano:

  • autonomi
  • disoccupati
  • non titolari di contratto di lavoro dipendente o trattamento previdenziale

L’importo del Bonus varia in base all’Isee e al numero di figli: si possono consultare delle tabelle con i dettagli utili per la parametrazione della somma spettante.

Ricevi tutte le news sul pagamento dell’assegno unico, sugli altri incentivi e sulle notizie dal mondo del lavoro direttamente su whatsapp. Ricevi tutti gli aggiornamenti sulla finanza personale entrano nel nostro canale Telegram o sul gruppo Facebook dedicato a questo argomento.

Come scoprire quando arriva?

Pagamento assegno unico: come precisato dall’Inps nella descrizione dei termini del beneficio, l’assegno “ponte” verrà pagato con cadenza mensile attraverso il canale prescelto dal richiedente che si vedrà accettare la richiesta.

In pratica, la prestazione potrà essere erogata tramite accredito su conto corrente, bonifico domiciliato presso un ufficio postale, accredito su carta di pagamento con Iban o su libretto postale intestato al richiedente.

Per controllare lo stato di avanzamento del pagamento bisogna consultare l’apposita sezione del servizio online messo a disposizione dall’Inps sul suo sito web dopo aver fatto accesso con credenziali Spid, Cie, Cns alla propria area riservata sul portale dell’ente.

Se vuoi fare domande sul pagamento dell’assegno unico, su altri sussidi o sui temi legati al mondo del lavoro seguici su Instagram.

Per ricevere tutte le ultime notizie, entra subito nei gruppi social per ricevere tutti gli aggiornamenti.

Aggiungiti a 79mila persone e guarda le video-guide sui bonus sul canale YouTube di TheWam.net.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie