Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno Unico / Doppio pagamento assegno unico ad aprile?

Doppio pagamento assegno unico ad aprile?

Scopri come funzionerà il pagamento dell'assegno unico per chi attende due mensilità e aspetta aprile per la ricarica.

di The Wam

Marzo 2022

Ci sarà un doppio pagamento dell’Assegno unico ad aprile? Nell’articolo troverai la risposta a questa domanda e faremo il punto sulle prossime ricariche. (scopri le ultime notizie e poi Leggi su Telegram tutte le news sull’Assegno Unico. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Assegno unico universale figli, come funziona e a chi spetta

L’assegno unico universale è un sussidio statale istituito dal decreto legislativo n. 230/2021 in attuazione della legge n. 46/2021. Questo contributo economico è nato per sostenere le famiglie con figli e semplificare il loro accesso agli aiuti destinati ai nuclei familiari.

Semplificare rispetto a cosa? Il riferimento è ai numerosi bonus che esistono oggi per chi è genitore. L’obiettivo di questo nuovo strumento di welfare è quello di raggiungere tutti i beneficiari senza distinzione di reddito.

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno Unico 2024. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

L’assegno unico, infatti, è destinato a tutte le famiglie per ogni figlio a carico dal settimo mese di gravidanza e fino ai 18 anni, ai maggiorenni fino al compimento dei 21 anni in alcune specifiche condizioni e ai figli con disabilità fiscalmente a carico senza limiti di età. In quest’ultimo caso, l’importo dell’assegno cambia rispetto al grado di disabilità del figlio a carico (medio, grave e non autosufficiente).

Aggiungiti al gruppo Telegram di news sull’Assegno Unico e i bonus per famiglia ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Pagamento assegno unico marzo e aprile 2022: tutte le date

Le date di pagamento del contributo economico per i figli a carico cambiano da persona a persona. Cosa significa? Che non esiste un calendario delle ricariche valido per tutti. In ogni caso, non bisogna perdere le speranze. Quello che conta è controllare i pagamenti sul fascicolo previdenziale del cittadino, un’area riservata del sito INPS.

In quella sezione ogni cittadino potrà controllare se sono state comunicate le prossime date di pagamento e se corrispondono con le nostre: 15, 16, 18, 21, 22, 23, 28 marzo, 31 marzo, 1 aprile, 4, 6 aprile e 8 aprile 2022.

Ricordiamo che questi pagamenti dell’assegno unico spettano a chi non riceve il reddito di cittadinanza. Le famiglie che percepiscono l’Rdc, infatti, dovranno attendere aprile. Questi nuclei familiari si chiedono: “Riceverò due pagamenti?”. Lo scopriremo nel prossimo paragrafo.

Intanto, ecco un’altra indicazione importante fornita dall’INPS qualche giorno fa: l’assegno unico sarà pagato fra il 15 e il 21 aprile 2022 per chi lo ha richiesto fra il 5 e il 31 marzo 2022.

Tabella con le date

Ora il riepilogo delle date:

Tipo di prestazioneRdcData domandaData di pagamento
Assegno unico di marzo 2022NOgennaio o febbraio 202215-16-18-21-22-23-28-31 marzo e 1-4-6-8 aprile. Il giorno cambia da beneficiario a beneficiario
Assegno unico di marzo 2022NOfra il 5 e il 31 marzo 2022fra il 15 e il 21 aprile 2022
Assegno unico di marzo 2022 su RDCSINessuna domanda, accredito automaticoAprile (probabilmente dal 15 aprile)
Arretrati assegno temporaneoSINessuna domanda, accredito automatico28 marzo (ma le date cambiano da persona a persona, dipende da quando l’INPS sbloccherà le tante pratiche di Rdc ancora ferme)
Arretrati assegno temporaneoNODomanda fatta nel 202128-31 marzo (ma le date cambiano da persona a persona)

Sarò pagato due volte ad aprile 2022?

L’INPS non ha fornito indicazioni per chi riceverà il primo pagamento dell’assegno unico ad aprile. Si tratta di chi lo ha richiesto a marzo o di chi riceve il reddito di cittadinanza. Basandoci su quanto accaduto nei mesi scorsi con l’assegno temporaneo, riteniamo che non ci sarà un doppio pagamento ad aprile. La quota non percepita a marzo verrà probabilmente recuperata nei mesi successivi.

Come si controllano i pagamenti?

I giorni delle ricariche dell’assegno si verificano sul sito dell’INPS, accedendo con le credenziali personali (SPID, CNS o CIE), e visitando l’area «Fascicolo previdenziale del cittadino».

Come viene pagato l’Assegno unico?

Il pagamento dell’assegno unico viene erogato sulla carta del reddito di cittadinanza per i titolari di Rdc e sul conto corrente, all’indirizzo IBAN inserito nel momento della domanda, per tutte quelle famiglie che non ricevono l’Rdc.

Assegno unico, calcolo dell’importo

Per scoprire che importo ti spetta con l’assegno unico bisogna considerare la fascia ISEE della famiglia e il numero di figli a carico. In particolari casi, sono previste anche delle maggiorazioni, rispetto alla composizione del nucleo familiare.

Fra una fascia di reddito e l’altra, ci sono delle cifre intermedie indicate in questo approfondimento:

ISEEImporti assegno
Figlio minorenneFiglio maggiorenne fino a 21 anni
Fino a 15 mila euro175 euro85 euro
20 mila euro150 euro73 euro
25 mila euro125 euro61 euro
30 mila euro100 euro49 euro
35 mila euro75 euro37 euro
da 40 mila euro50 euro25 euro
Guarda il video e scrivi nei commenti su Youtube “Bonus 2022” potrai ricevere l’elenco di tutti i bonus attivi nel 2022

Assegno unico, elenco delle maggiorazioni

In questo articolo vengono elencate tutte le maggiorazioni previste; di seguito, invece, ci limiteremo a spiegarle in breve:

Assegno unico, come fare domanda

La domanda per l’assegno unico può essere presentata:

  1. chiamando il Contact Center dell’Inps al 803 164(gratuito da rete fissa) al numero 06 164 164 (a pagamento da cellulare);
  2. facendo fare la procedura a un CAF o a un patronato;
  3. inoltrando la richiesta autonomamente sul sito dell’Inps.

Assegno unico, domanda sul sito dell’Inps, procedura guidata

L’assegno unico si richiede da questa pagina con identità digitale (SPID, CNS o CIE), fornendo all’INPS le informazioni richieste:

  1. Informazioni sui figli;
  2. Dati per il pagamento dell’Assegno;
  3. Dichiarazioni di responsabilità;
  4. Riepilogo dei dati inseriti;
  5. Pulsante per l’invio definitivo della domanda.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp