Pagamento assegno unico e reddito di cittadinanza: le date

Pagamento assegno unico e reddito di cittadinanza: scopri le date di accredito dopo le precisazioni dell'INPS.

5' di lettura

Pagamento assegno unico 2021 per chi riceve il reddito di cittadinanza: quando verrà erogato? Nuove conferme sono arrivate dall’INPS. Probabilmente non faranno piacere ai titolari di Rdc che dovranno aspettare ancora. In questo articolo facciamo il punto sui prossimi pagamenti dell’assegno unico familiare destinato a chi ha figli a carico.

INDICE

Pagamento assegno unico 2021 e reddito di cittadinanza: quando arriva?

Il pagamento dell’assegno arriverà lunedì 9 agosto 2021 per molti beneficiari. La data va controllata sul sito dell’INPS, inserendo nella barra di ricerca “assegno temporaneo”. Il pagamento del 9 agosto spetta a chi ha fatto domanda per ricevere l’assegno unico temporaneo. Chi riceve il reddito di cittadinanza, invece, vedrà riconoscersi l’integrazione automatica sulla Carta Rdc e dovrà aspettare settembre.

Questo, almeno, è quanto ha ribadito INPS attraverso il servizio #INPSinascolto su Twitter: “L’assegno temporaneo – ha specificato l’istituto – viene erogato ad agosto per chi ha presentato domanda, mentre a settembre per i percettori di Rdc”.

Pagamento assegno unico e reddito di cittadinanza le date

La domanda per l’assegno può essere presentata, sul sito dell’INPS, dal 1° luglio e fino al 31 dicembre 2021, seguendo le indicazioni contenute in questa guida. Per poter richiedere il contributo economico, destinato alle famiglie con uno o più figli a carico, bisogna rispettare alcuni requisiti legati all’ISEE, alla residenza e alla composizione del nucleo familiare.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivici su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video-guide sul canale YouTube.

Assegno unico importo: quanti soldi spettano? Tabelle e fasce ISEE

L’importo dell’assegno unico 2021 è legato al numero di figli a carico e all’ISEE della famiglia che fa la richiesta per ottenere il contributo. Per scoprire quanto ti spetta usa queste tabelle, allegate al decreto-legge n. 79/2021. E’ prevista una maggiorazione di 50 euro per ogni figlio con disabilità.

Assegno unico 2021 figli a carico reddito di cittadinanza

L’assegno per figli a carico viene riconosciuto in automatico a chi riceve il reddito di cittadinanza. A quanto ammonta l’integrazione sull’Rdc? Per scoprirlo devi ridurre di 100 euro la somma che ti spetterebbe per ogni figlio a carico. Ecco una tabella con degli esempi e le relative fasce ISEE:

ISEE Aumento assegno unico da sommare all’Rdc per famiglie fino a 2 figliAumento assegno unico da sommare all’Rdc per famiglie fino a 2 figli
fino a 7mila euro67,5 euro per figlio117,8 euro per figlio
da più di  7000 a 7500da 66,4 euro a 62,3 euro per figlio a seconda della fascia Isee116,4 euro a 110 euro per figlio a seconda della fascia isee
da più di 7500 a 8000da 61,3 euro a 57 euro per figlio a seconda della fascia Isee109, 6 euro a 104,1 euro per figlio a seconda della fascia isee
da più di 8000 a 8500 euro da 56 euro a 51,8 euro per figlio a seconda della fascia Isee102,8 euro a 97,3 euro per figlio a seconda della fascia Isee
da più di 8500 a 9300da 50,8 a 43,4 euro per figlio a seconda della fascia Isee 96 euro a 86,4 euro per figlio a seconda della fascia isee

Ricevi tutte le news sull’Assegno unico sul gruppo Facebook dedicato.

Domanda assegno unico familiare INPS: come fare richiesta e a chi spetta

La richiesta per il contributo economico va inviata online, attraverso il servizio messo a disposizione dall’INPS, in alternativa ci si può rivolgere a un patronato.

L’assegno temporaneo spetta a disoccupati, liberi professionisti, incapienti e dipendenti pubblici e privati con figli a carico, che non ricevono gli assegni familiari (Anf) e rispettano questi requisiti: 

    1. essere cittadino italiano o di uno Stato membro dell’Unione europea, o suo familiare, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero cittadino di uno Stato non appartenente all’Unione europea in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o del permesso di soggiorno per motivi di lavoro o di ricerca di durata almeno semestrale;
    2. essere soggetto al pagamento dell’imposta sul reddito (IRPEF) in Italia;
    3. essere residente e domiciliato in Italia con i figli a carico fino al compimento del diciottesimo anno d’età;
    4. essere residente in Italia da almeno due anni, anche non continuativi, ovvero essere titolare di un contratto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato di durata almeno semestrale;
    5. Avere un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) in corso di validità inferiore a 50mila euro

    Ricevi su Whatsapp tutte le news su bonus e lavoro

    Ricevi su Telegram gli ultimi aggiornamenti su pagamenti e bonus

    Se hai dubbi su bonus e pagamenti, invia le tue domande su Instagram 

    Guarda subito tutte le video-guide sui bonus e i pagamenti sul Canale YouTube

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie