Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno Unico » Contributi per famiglie » Reddito di cittadinanza / Assegno Unico Rdc gennaio in 3 giorni. Febbraio?

Assegno Unico Rdc gennaio in 3 giorni. Febbraio?

Scopri quando arriverà il pagamento dell'Assegno Unico su Rdc a gennaio e a febbraio 2024.

di The Wam

Gennaio 2024

A breve sarà erogato il pagamento dell’Assegno Unico a gennaio 2024 per chi percepiva il Reddito di cittadinanza. Vediamo quando è prevista la ricarica, a chi spetta e cosa succederà nei prossimi mesi (scopri le ultime notizie sull’Assegno Unico e sui bonus attivi in Italia. Leggile gratis su WhatsAppTelegram e Facebook).

Assegno Unico gennaio 2024 Rdc: date

Il mese di dicembre 2023 dell’Assegno Unico sul Reddito di cittadinanza verrà pagato tra il 29 e il 31 gennaio 2024 per chi deve ancora riceverlo. La ricarica di gennaio 2024, invece, arriverà tra il 27 e il 29 febbraio 2024.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Assegno Unico su Rdc terminato: come funziona?

Il pagamento dell’Assegno Unico arriverà sulla vecchia carta del Reddito di cittadinanza a gennaio e febbraio 2024. Da marzo, per continuare a ricevere il sussidio, bisognerà presentare domanda all’INPS e indicare l’IBAN del conto corrente o gli estremi della carta prepagata sulla quale si vuole ricevere la ricarica.

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno Unico 2024. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

La procedura è stata chiarita nel messaggio INPS 2896/2023.

Date Assegno Unico gennaio 2024: quando arriva?

L’Assegno Unico di gennaio 2024 è stato pagato il 18, 19 e 20 gennaio 2024 ai beneficiari non hanno subito variazioni di importo e nel nucleo familiare rispetto ai mesi precedenti. Per gli altri il sussidio arriverà dopo il 20 gennaio 2024. Vi abbiamo anticipato le date del 28 e 31 gennaio 2024.

Assegno UnicoDate pagamento
Assegno Unico gennaio 2024 per chi non riceve il Reddito di cittadinanza 18, 19 e 20 gennaio 2024 per chi non ha subito variazioni dell’importo e del nucleo familiare rispetto ai mesi precedenti
dopo il 20 gennaio 2024 per chi ha subito variazioni dell’importo e del nucleo familiare rispetto ai mesi precedenti. Alcune disposizioni di pagamento sono state previste il 26 e 30 gennaio 2024
Assegno Unico dicembre per chi riceve il Reddito di cittadinanza– fra il 27 e il 31 gennaio 2024 per chi aspetta la mensilità di dicembre 2023
Arretrati Assegno UnicoNon ci sono date specifiche di pagamento fornite dall’INPS
Date Assegno Unico gennaio 2024

Arretrati Assegno Unico: quando vengono pagati?

Gli arretrati dell’Assegno Unico non sono pagati in date specifiche e per questo condivideremo i giorni di pagamento nella pagina di thewam.net dedicata alle ultime notizie sull’Assegno Unico sempre aggiornate.

Come controllare i pagamenti dell’Assegno Unico

Le date di pagamento dell’Assegno Unico vanno controllate fascicolo previdenziale del cittadino dal sito INPS, accedendo al servizio con:

Per verificare i giorni di pagamento si deve cliccare sulle sezioni “Prestazioni” e “Pagamenti” e individuare l’area dedicata all’Assegno Unico.

Cosa-cambia-con-lAssegno-Unico-di-luglio-2023-fascicolo
Il fascicolo previdenziale sul sito dell’INPS.

Importo Assegno Unico: come calcolarlo

L’importo dell’Assegno Unico cambia da beneficiario a beneficiario rispetto a diversi fattori:

Tabella Assegno Unico 2024 con fasce ISEE e importi

La tabella degli importi dell’Assegno Universale 2023 permetteva di calcolare l’importo del sussidio. Per scaricarla puoi cliccare sul pulsante “Download“.

Maggiorazioni Assegno Unico: quali sono e a chi spettano

Le maggiorazioni aumentano l’importo di base dell’Assegno Unico in situazioni particolari. Nel 2023 prevedevano:

FAQ sull’Assegno Unico

Come richiedere gli arretrati dell’Assegno Unico nel 2024?

L’Assegno Unico va richiesto dal 1° marzo al 30 giugno 2024 per ricevere gli arretrati dall’INPS.

A chi spetta l’Assegno Unico?

L’Assegno Unico spetta a chi ha almeno un figlio a carico di età compresa tra i 7 mesi di gravidanza e i 18 anni. Il sussidio può essere riconosciuto ai figli tra i 18 e i 21 anni se sono:

L’assegno viene pagato per i figli con disabilità senza limiti di età, quindi inclusi i figli che hanno più di 21 anni.

Fra i beneficiari del sussidio ci sono lavoratori privati, lavoratori dipendenti e disoccupati.

Perché mi hanno ridotto l’Assegno Unico?

La riduzione dell’importo è causata da una variazione dell’ISEE, dal recupero di somme non dovute o dal pagamento del Reddito di cittadinanza.

Assegno Unico 2024 senza ISEE: quanto spetta?

Chi non ha aggiornato l’ISEE riceverà l’importo minimo dell’Assegno Unico.

Come funziona l’Assegno Unico INPS per figli maggiorenni?

L’Assegno Unico è pagato ai figli dai 18 a 21 anni a patto che:

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp