Pagamento assegno unico in arrivo? 7 giorni decisivi

Pagamento assegno unico temporaneo in arrivo: scopri quando sono previsti i prossimi accrediti.

4' di lettura

Pagamento assegno unico temporaneo: settimana decisiva in arrivo. Finalmente scopriremo se le promesse dell’INPS saranno mantenute. Intanto, come vi abbiamo raccontato ieri, circolano i primi importi del nuovo contributo per figli che partirà nel 2022. (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook)

Nell’articolo vedremo:


  • quando è previsto il pagamento dell’assegno unico temporaneo di ottobre;
  • quando è prevista l’erogazione del contributo economico di novembre;
  • cosa accadrà dal 2022.

INDICE


Pagamento assegno unico temporaneo ottobre e novembre – Quando arrivano?

Il pagamento dell’assegno unico temporaneo di ottobre, per chi non riceve il reddito di cittadinanza (Rdc) o la pensione di cittadinanza (Pdc), è atteso a fine novembre. La prossima settimana, quindi, dovrebbero iniziare le lavorazioni della pratica.

Il pagamento dell’assegno unico temporaneo di novembre, per chi riceve il reddito di cittadinanza o la pensione di cittadinanza, probabilmente sarà erogato dopo il 15 dicembre 2021.

A dicembre 2021 è previsto anche il pagamento del contributo economico riferito a novembre e destinato a chi non riceve Rdc e Pdc.

Non ci sono novità, invece, per i tempi relativi alle ricariche dell’assegno temporaneo riferite ai mesi di luglio, agosto e settembre, per chi deve ancora ricevere gli arretrati.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

pagamento assegno unico in arrivo ottobre novembre

Pagamento assegno unico – Cosa cambia nel 2022?

Dal 2022 è attesa l’introduzione dell’assegno unico definitivo. Come vi abbiamo mostrato in questa guida, cambieranno gli importi mensili. La domanda per il contributo economico va presentata da gennaio 2022.

I pagamenti del sussidio sono attesi da marzo 2022. La bozza del Decreto Legge prevede delle maggiorazioni per i figli con disabilità, le famiglie in cui lavorano entrambi i genitori, i nuclei familiari con madri che hanno meno di 21 anni e le famiglie numerose con quattro e più figli.

Dal 2022 spariranno i bonus per famiglie e le detrazioni per i figli a carico. Il nuovo assegno, infatti, avrà il difficile compito di sostituire tutti i precedenti aiuti di Stato destinati ai nuclei familiari, senza scontentare nessuno.

Il contributo economico, come già accaduto per l’assegno temporaneo, spetterà in automatico a chi riceve il reddito di cittadinanza o la pensione di cittadinanza. La quota minori dell’Rdc verrà sottratta all’importo di base del contributo per i figli.

Pagamento assegno unico temporaneo – A chi spetta?

L’assegno temporaneo per figli, come precisato nel messaggio Inps n.2371 del 22 giugno 2021, spetta a chi rispetta questi requisiti:

    1. essere cittadino italiano o di uno Stato membro dell’Unione europea, o suo familiare, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero cittadino di uno Stato non appartenente all’Unione europea in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o del permesso di soggiorno per motivi di lavoro o di ricerca di durata almeno semestrale;
    2. essere soggetto al pagamento dell’imposta sul reddito (IRPEF) in Italia;
    3. essere residente e domiciliato in Italia con i figli a carico fino al compimento del diciottesimo anno d’età;
    4. essere residente in Italia da almeno due anni, anche non continuativi, ovvero essere titolare di un contratto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato di durata almeno semestrale;
    5. Avere un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) in corso di validità inferiore a 50mila euro

    Il contributo economico può essere richiesto attraverso il servizio online messo a disposizione dall’INPS. Chi presenta la domanda dopo il 31 ottobre 2021 non avrà diritto a ricevere gli arretrati. INPS ha anche realizzato il sito assegnotemporaneo.com per rispondere ai dubbi più frequenti sul sussidio.

    Se hai delle domande sul pagamento assegno unico temporaneo, scrivici su Instagram.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie