Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno Unico » Reddito di cittadinanza / Pagamento assegno unico su Rdc: due date possibili e importi

Pagamento assegno unico su Rdc: due date possibili e importi

Scopri le date di pagamento dell'assegno unico su Rdc e come calcolare l'integrazione sul reddito di cittadinanza.

di The Wam

Aprile 2022

Quando avverrà il pagamento dell’Assegno unico su Rdc? Quando, cioè, verrà erogata l’integrazione sulla carta del reddito di cittadinanza? Ne parliamo in questo articolo. Dopo un comunicato dell’INPS, due sembrano le date probabili per la ricarica del contributo per i figli a carico. (scopri le ultime notizie e poi Leggi su Telegram tutte le news sull’Assegno Unico. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Assegno unico su Rdc: a chi spetta

L’Assegno unico universale è un sussidio pagato mensilmente dall’INPS a partire da marzo 2022 e regolato dal decreto legislativo n. 230/2021 in attuazione della legge n. 46/2021. Il contributo economico spetta in automatico a chi riceve il reddito di cittadinanza e con domanda da presentare all’INPS per tutte le altre famiglie.

Il bonus spetta per i figli a carico dal settimo mese di gravidanza e fino ai 18 anni, per figli maggiorenni fino al compimento dei 21 anni in alcune specifiche condizioni e per i figli con disabilità fiscalmente a carico senza limiti di età.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news sull’Assegno Unico e i bonus per famiglia ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno Unico 2024. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Assegno unico e Rdc: come calcolare l’importo

L’ importo dell’assegno unico cambia rispetto alla fascia ISEE della famiglia e al numero di figli a carico. Quando il nucleo familiare percepisce l’Rdc, all’importo di base dell’assegno va sottratta la quota minori del reddito di cittadinanza.

ISEEImporti assegno
Figlio minorenneFiglio maggiorenne fino a 21 anni
Fino a 15 mila euro175 euro85 euro
20 mila euro150 euro73 euro
25 mila euro125 euro61 euro
30 mila euro100 euro49 euro
35 mila euro75 euro37 euro
da 40 mila euro50 euro25 euro

Cos’è la quota minori Rdc

La quota minori rappresenta la cifra del reddito di cittadinanza destinata alla famiglia per i soli figli minorenni. Come detto, questa somma va sottratta all’importo di base dell’assegno unico.

Assegno unico e Rdc: esempio di calcolo

L’importo del reddito di cittadinanza viene calcolato grazie alla «Scala di equivalenza», secondo la quale a ogni membro della famiglia viene associato un valore numerico. Chi presenta la domanda ha valore 1, i maggiorenni hanno valore 0,4, i minorenni hanno valore 0,2.

Il calcolo parte dal beneficio massimo annuale di 6.000 euro.

Una famiglia composta da mamma e figlio avrà come scala di equivalenza 1,2. Moltiplicando 6.000 per 1,2 si avrà 7.200 euro annui di Rdc. Di questa parte 1.200 (6000×0,2) spettano per i minori a carico.

Ora facciamo un esempio per capire che importo spetta con l’assegno unico su Rdc. Un figlio a carico minorenne, con meno di 18 anni, e con Isee inferiore a 15.000 euro, dà diritto con l’Assegno unico a 175 euro al mese, quindi a 2.100 euro all’anno.

L’incremento sul Reddito di cittadinanza per queste famiglie, da marzo 2022 e rispetto a prima, è quindi uguale a +900 euro all’anno (ossia 2.100 – 1.200), che sono +75 euro al mese.

Assegno unico, elenco delle maggiorazioni

In questo articolo vengono elencate tutte le maggiorazioni previste; di seguito, invece, le abbiamo riportate in breve:

Trova lavoro: ecco le aziende che assumono in Italia. Scopri tutte le offerte aggiornate.

Pagamento assegno unico su Rdc: due date possibili

L’INPS, nel comunicato stampa pubblicato il 15 marzo 2022, ha scritto: “Si ricorda che i beneficiari del reddito di cittadinanza in possesso dei requisiti necessari per l’assegno unico riceveranno d’ufficio sulla propria carta gli importi spettanti per il mese di marzo a partire da aprile, insieme alla rata di Rdc/Pdc”.

Due sono quindi le date possibili per i pagamenti dell’assegno unico su Rdc:

L’assegno temporaneo, che è rimasto in vigore fino a marzo, veniva versato a partire dalla metà del mese sulla carta del reddito di cittadinanza. Presto sapremo se sarà così anche per il nuovo contributo economico destinato alle famiglie con figli a carico.

I pagamenti dell’assegno si controllano sul sito INPS, accedendo all’area riservata «Fascicolo previdenziale del cittadino», con SPID, CNS o CIE.

Il pagamento dell’assegno unico su rdc viene erogato carta del reddito di cittadinanza per i titolari del sussidio e sul conto corrente per tutte le altre famiglie. Chi ha dovuto fare domanda, per ricevere l’assegno, lo riceverà sul conto associato all’IBAN indicato nella richiesta.

Assegno unico, come fare domanda

L’assegno unico su Rdc viene riconosciuto in automatico. Le altre famiglie, invece, devono fare domanda chiamando il Contact Center dell’Inps al 803 164 (gratuito da rete fissa) o al numero 06 164 164 (a pagamento da cellulare), facendo fare la procedura a un CAF o a un patronato o inoltrando la richiesta autonomamente sul sito dell’Inps da questa pagina.

Per richiedere l’assegno online, si procede così:

  1. inserire informazioni sui figli;
  2. inserire i dati per il pagamento dell’Assegno;
  3. inserire le dichiarazioni di responsabilità;
  4. confermare i dati inseriti;
  5. cliccare sul pulsante per l’invio definitivo della domanda.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp