Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno Unico / Pagamento assegno unico temporaneo: in arrivo gli arretrati

Pagamento assegno unico temporaneo: in arrivo gli arretrati

Scopri quando è previsto il pagamento dell'assegno unico temporaneo per chi aspetta gli arretrati.

di The Wam

Dicembre 2021

Nuove date di pagamento per gli arretrati dell’assegno unico temporaneo. Vediamo quali sono i giorni di accredito e a chi spettano le ricariche. (Aggiungiti al gruppo Telegram di news su Invalidità e Legge 104 ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube).

Nell’articolo vedremo:

INDICE

Pagamento assegno temporaneo in arrivo: le date degli arretrati

Il pagamento dell’assegno unico temporaneo arriverà fra lunedì, 20 dicembre 2021, e martedì, 21 dicembre 2021, per chi aspetta gli arretrati. Si tratta di quelle ricariche che possono essere riferite ai mesi di luglio, agosto, settembre o ottobre.

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno Unico 2024. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Attenzione! Chi aspetta più pagamenti arretrati, non li riceverà tutti in un’unica soluzione. L’INPS, infatti, paga una rata per volta.

Nei giorni scorsi (6-7-13 dicembre 2021) è arrivato il pagamento dell’assegno unico temporaneo per molti beneficiari che aspettavano la mensilità di novembre con domanda. Qualche giorno prima, dal 10 dicembre 2021 per l’esattezza, sono iniziati i pagamenti per l’integrazione sul reddito di cittadinanza.

La data della ricarica dell’assegno si controlla sul sito dell’INPS, nell’area prestazioni e servizi, accedendo con le credenziali personali: SPID, CIE E CNS. Di seguito una tabella che ripropone le date di pagamento dell’assegno temporaneo.

PrestazioneData prevista per il pagamento
pagamento assegno unico novembre 2021 con domanda6-7-13 dicembre
pagamento assegno unico novembre 2021 su RdcDal 10 dicembre 2021
pagamento arretrati assegno unicofra il 20 e il 21 dicembre 2021 per molti beneficiari
pagamento assegno unico dicembre 2021 con domandaSi attendono le date di pagamento
Pagamento assegno unico dicembre su RdcSi attendono le date di pagamento

Sul sito assegnotemporaneo.com scopri le risposte alle domande più frequenti sul contributo riservato alle famiglie con figli.

Ricevi ogni giorno sul cellulare le ultime notizie su invalidità e legge 104 da questo gruppo Telegram.

Vuoi leggere ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale? Allora entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Pagamento assegno unico: come controllare la data di accredito

La date di pagamento del bonus per i figli a carico, come vi accennavamo, si controlla sul sito dell’INPS, accedendo all’area personale (con SPID, CIE o CNS), poi cliccando su “Prestazioni e Servizi” e “Assegno Temporaneo Figli Minori”.

A quel punto si può scegliere di selezionare la voce, “Consulta e gestisci le domande che hai presentato”, e verificare lo stato della richiesta. INPS, prima di procedere alla comunicazione dell’esito (richiesta “accolta” o “respinta”), colloca la domanda “in istruttoria”.

Il cittadino può evidenziare errori di valutazione da parte dell’ente, attraverso il servizio “INPS risponde” o andare in una sede territoriale dell’ente. Dall’area riservata del sito INPS è possibile controllare anche la sezione “pagamenti”.

Pagamento assegno unico e reddito di cittadinanza: come calcolare l’importo?

I beneficiari del reddito di cittadinanza hanno diritto in automatico all’assegno temporaneo. In questi casi, l’importo del contributo è ridotto. Alla somma base, va sottratta la quota minori del reddito di cittadinanza.

Per calcolare l’importo di base dell’assegno temporaneo è sufficiente procurarsi l’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) familiare e verificare in quale fascia di reddito rientra il nucleo familiare, leggendo queste tabelle dell’assegno unico.

Per calcolare la quota minori Rdc, va moltiplicato il reddito di cittadinanza mensile per la scala di equivalenza associata ai minorenni alla famiglia. Quel prodotto va poi diviso per il valore di equivalenza associato a tutta la famiglia.

La scala di equivalenza funziona in questo modo: la prima persona in famiglia vale “1”, ogni maggiorenne “0,4” e ogni minorenne “0,2”. Il valore complessivo della scala di equivalenza non può superare 2,1, elevato a 2,2 in presenza di componenti con gravi disabilità.

pagamento assegno unico temporaneo in arrivo arretrati

Importo assegno temporaneo su Rdc: esempio di calcolo

In una famiglia con un ISEE sotto i 6800mila euro e un Rdc di 600 euro mensili, composta da due genitori e da due figli minorenni, la quota minori si calcolerà così:

[Importo mensile dell’Rdc (600 euro) x valore minori (0,2 x 2)]: scala di equivalenza di tutta la famiglia (1 + 0,8) = 133,33 euro

A questo punto si deve sottrarre all’importo di base dell’assegno temporaneo (167,5 x 2 figli = 335 euro) i 133,33 euro. La somma da accreditare sulla carta Rdc, come integrazione, sarà perciò di 201,67 euro.

Se hai delle domande sul pagamento dell’assegno temporaneo, scrivici su Instagram.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp