Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Bonus asilo nido giugno in arrivo: ecco per chi

Bonus asilo nido giugno in arrivo: ecco per chi

Pagamento del Bonus asilo nido dal 27 giugno 2023. Il Bonus asilo nido è in arrivo. I pagamenti partono dalla data di oggi a seguire. Scopri come controllare gli accrediti e chi può ricevere questa agevolazione.

di Imma Duni

Giugno 2023

Pagamento del Bonus asilo nido dal 27 giugno 2023. Il Bonus asilo nido è in arrivo. I pagamenti partono dalla data di oggi a seguire. Scopri come controllare gli accrediti e chi può ricevere questa agevolazione. (scopri le ultime notizie sul bonus 150 euro e poi leggi su Telegram tutte le news sui pagamenti dell’Inps. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp e nel gruppo Facebook. Seguici anche su su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Pagamento del Bonus asilo nido dal 27 giugno 2023

I pagamenti del Bonus asilo nido sono partiti dal 12 giugno 2023.

Tuttavia, come vedremo nel video alla fine del paragrafo, c’è una nuova data di accredito per chi non lo ha ancora ricevuto: il 27 giugno 2023, proprio oggi.

ATTENZIONE: Ricorda che è stata prorogata dal primo aprile al 30 giugno 2023 la possibilità di presentare le ricevute di pagamento dell’asilo nido. Quindi hai ancora tre giorni di tempo se non lo hai ancora fatto.

Le ricevute riguardano i pagamenti per gli asili nido pubblici e privati o forme di supporto presso la propria abitazione.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Mr. LUL

Pagamento del Bonus asilo nido dal 27 giugno 2023: come vanno inviate le ricevute?

L’INPS ha dichiarato che devono essere allegati tutti i documenti utili di pagamento per l’asilo nido: ricevuta, fattura, bollettino, attestazione del datore di lavoro o dell’asilo nido del pagamento della retta o della trattenuta in busta paga.

La ricevuta deve contenere questi elementi:

Le ricevute dovranno essere allegate alla domanda, esclusivamente in modalità online tramite il servizio web “Bonus asilo nido e forme di supporto presso la propria abitazione” e presentate dal genitore che sostiene l’onere, indicando le mensilità relative ai periodi di frequenza scolastica per le quali si richiede il Bonus.

Il contributo viene erogato solo dopo l’invio della domanda e della documentazione, a mo’ di rimborso dei pagamenti.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Pagamento del Bonus asilo nido dal 27 giugno 2023
Pagamento del Bonus asilo nido dal 27 giugno 2023. In foto una maestra con i bambini in un asilo nido.

Pagamento del Bonus asilo nido dal 27 giugno 2023: a chi spetta?

Il Bonus asilo nido spetta alle famiglie con figli a carico di età inferiore a tre anni che frequentano l’asilo nido.

L’agevolazione spetta a tutti i genitori con figli, anche adottivi o affidatari, entro i 3 anni di età, compiuti tra gennaio e agosto 2023. Può richiedere il sussidio solo il genitore che sostiene il pagamento della retta.

Gli altri requisiti indispensabili che il richiedente del Bonus asilo nido deve rispettare anche nel 2023, sono i seguenti:

Gli importi del Bonus cambiano a seconda dell’ISEE familiare:

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Pagamento del Bonus asilo nido dal 27 giugno 2023: come fare domanda?

Per poter richiedere il Bonus asilo nido 2023 non è necessario allegare tra i documenti l’attestato di frequenza del bambino, ma basterà la ricevuta o la fattura (o bollettino postale) di almeno una retta di frequenza.

Se si tratta di asili nido pubblici, invece, bisognerà allegare l’attestazione che il bambino è stato iscritto o inserito in graduatoria.

Successivamente, per quanto riguarda gli asili nido privati, bisognerà inviare all’INPS tutte le successive fatture o ricevute di pagamento, in modo che da poter ottenere il Bonus in base alle mensilità pagate.

Ricordiamo che il Bonus asilo nido si ottiene solo dopo aver anticipato il pagamento.

La documentazione che riguarda i pagamenti delle rette mensili successive alla prima devono essere allegate e caricate sul sito entro fine dicembre 2023.

Il modello per fare domanda è cambiato rispetto a quello dell’anno scorso.

ATTENZIONE: fino a quando non saranno inseriti gli allegati (almeno uno), la domanda non potrà essere inviata e, di conseguenza, non potrà essere protocollata dall’INPS.

Sul sito dell’INPS c’è la nuova la procedura per richiedere il Bonus asilo nido 2023.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Pagamento del Bonus asilo nido dal 27 giugno 2023: qual è l’iter per richiederlo?

Nella domanda per il Bonus asilo nido 2023 dovrai inserire:

Una volta compilata la domanda con i precedenti dati, dovrai allegare i seguenti documenti, cliccando su “Allega documenti di spesa o Autocertificazione dell’importo fattura”:

Ricorda che la scadenza è il 30 giugno 2023.

Abbiamo parlato del pagamento del Bonus asilo nido dal 27 giugno 2023.

FAQ Bonus asilo nido

Quando iniziano i pagamenti del Bonus asilo nido 2023?

I pagamenti del Bonus asilo nido sono iniziati il 12 giugno 2023. Se non hai ancora ricevuto il tuo bonus, c’è una nuova data di accredito: il 27 giugno 2023. Ricorda, la possibilità di presentare le ricevute di pagamento dell’asilo nido è stata prorogata al 30 giugno 2023.

Come inviare le ricevute per il Bonus asilo nido 2023?

Per il Bonus asilo nido, devi allegare online tutte le ricevute o documenti utili che provano il pagamento per l’asilo nido. Questi includono ricevute, fatture, bollettini, attestazioni del datore di lavoro o dell’asilo nido. Questi documenti devono essere allegati alla tua domanda tramite il servizio web “Bonus asilo nido e forme di supporto presso la propria abitazione”.

Chi può ricevere il Bonus asilo nido 2023?

Il Bonus asilo nido è per le famiglie con figli a carico di età inferiore a tre anni che frequentano l’asilo nido. Ci sono alcuni requisiti, come la residenza in Italia, cittadinanza italiana o europea, permesso di soggiorno, status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria. Gli importi del Bonus cambiano a seconda dell’ISEE familiare.

Come posso fare domanda per il Bonus asilo nido 2023?

Per richiedere il Bonus asilo nido 2023, devi inviare la ricevuta o la fattura di almeno una retta di frequenza. Poi, invia all’INPS tutte le successive fatture o ricevute di pagamento. Ricorda, il Bonus si ottiene solo dopo aver anticipato il pagamento. Tutti i documenti devono essere allegati e caricati sul sito entro fine dicembre 2023.

Qual è l’iter per richiedere il Bonus asilo nido 2023?

Per richiedere il Bonus, devi compilare una domanda con i tuoi dati anagrafici e quelli del bambino, indicare il tipo di beneficio, i dati della struttura educativa, le mensilità per cui vuoi avere il rimborso e gli estremi del pagamento. Poi, dovrai allegare i documenti come l’attestazione dell’avvenuto versamento di una mensilità, l’iscrizione presso la struttura e, se necessario, la certificazione medica del pediatra. La scadenza per inviare la domanda è il 30 giugno 2023.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul bonus 150 euro:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp