Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Disoccupazione » Fisco e tasse / Pagamento bonus Irpef Naspi aprile in arrivo: data

Pagamento bonus Irpef Naspi aprile in arrivo: data

Ecco le prime date di pagamento del bonus Irpef Naspi di aprile 2022. Scopri come controllare l'accredito.

di The Wam

Aprile 2022

L’INPS ha pubblicato le prime date di pagamento del Bonus Irpef Naspi di aprile 2022. In questo articolo vedremo proprio quali sono i giorni previsti per l’erogazione dell’ex Bonus Renzi, versato con un accredito diretto dall’Inps per chi percepisce l’indennità di disoccupazione. (Scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unicoLeggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE

Pagamento bonus Irpef Naspi aprile 2022: le date di pagamento

Il pagamento del bonus Irpef Naspi di aprile 2022 arriverà mercoledì, 13 aprile 2022, per alcuni beneficiari. Le date di accredito cambiano da persona a persona, per questo bisogna controllarle sul sito dell’INPS e nei prossimi paragrafi vedremo come fare.

Il versamento del trattamento integrativo fino a 100 euro, come detto, non viene versato in busta paga ai titolari della Naspi, ma sull’IBAN indicato al momento della domanda per la disoccupazione. (Quando abbiamo registrato il video di seguito non conoscevamo ancora la data di pagamento del Bonus Irpef)

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Bonus fino a 100 euro: come funziona

Il trattamento integrativo fino a 100 euro, da tempo, ha sostituito il bonus Renzi da 80 euro e viene riconosciuto ai lavoratori dipendenti o assimilati. Durante l’emergenza Covid, poi, quest’indennità è stata estesa anche ai titolari di Naspi, come chiarito dall’INPS nella circolare n° 96/2020 dedicata al taglio del cuneo fiscale.

Questa strategia permette di ridurre la pressione fiscale di tasse e imposte, che varia a seconda dello scaglione di reddito nel quale si rientra. In Italia, in pratica, a seconda del reddito da lavoro percepito, si paga una percentuale di imposte.

I trattamenti di integrazione salariale per COVID 19 hanno beneficiato del bonus Irpef. Per esempio chi ha ricevuto CIGO, ASO e CIGD o che ha fruito del congedo COVID. In questo articolo abbiamo spiegato, con dei facili esempi di calcolo, come cambia il trattamento integrativo nel 2022.

Trattamento integrativo: a chi spetta nel 2022

Il bonus Irpef 2022 spetta a tutti quei lavoratori dipendenti con un salario compreso fra 8.172 euro e i 15mila euro.

Chi riceve un reddito, che va da 15mila euro a 28mila euro, avrà invece diritto alla differenza fra l’imposta lorda e le detrazioni che gli spettano.

Il tetto massimo è comunque di 1200 euro annui, quindi proprio 100 euro al mese.

La detrazione in busta paga viene riconosciuta direttamente dal datore di lavoro. Rispetto a prima, si riceverà un netto più alto.

Come controllare il pagamento del bonus Irpef Naspi di aprile 2022

Il pagamento dell’ex bonus Renzi Naspi o per i lavoratori agricoli, può essere controllato online così:

Pagamento bonus renzi naspi novembre 2020. Da controllare sul fascicolo previdenziale
Ecco la schermata del fascicolo previdenziale del cittadino

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp