Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Disoccupazione / Disoccupazione agricola, pagamento ad agosto: ecco per chi

Disoccupazione agricola, pagamento ad agosto: ecco per chi

Sono ancora in corso i pagamenti della disoccupazione agricola per il biennio 2020 e 2021. Ecco il calendario delle liquidità dei prossimi mesi in base alle città.

di Valerio Pisaniello

Luglio 2022

Previsti anche ad Agosto i pagamenti dell’indennità di disoccupazione agricola relativa al 2021. Ricordiamo che in alcune località l’accredito è già avvenuto, altre invece sembrano proseguire a rilento.

Questo accade perché l’Inps può impiegare fino a 115 giorni per lavorare le domande. Termine che non decorre dal giorno di presentazione della domanda stessa (le domande rimangono aperte da gennaio a marzo), bensì dalla pubblicazione degli elenchi nominativi. Di seguito illustreremo le date e le località in cui la disoccupazione agricola è già stata liquidata e dove, invece, deve essere ancora liquidata. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE

Disoccupazione agricola: ecco chi viene pagato ad Agosto

È bene precisare ai nostri lettori che nel 2022 gli elenchi nominativi sono rimasti a disposizione per la consultazione da parte dei braccianti agricoli fino al 15 aprile. Pertanto, è questa la data dalla quale far decorrere il termine massimo dei 115 giorni. Ciò significa che un effettivo ritardo nelle lavorazioni potrà esserci soltanto a partire da agosto 2022.

Di conseguenza una sollecitazione per un’eventuale istanza ancora in lavorazione è consigliabile che venga presentata all’Inps soltanto a partire da agosto prossimo. Fino ad allora, non rimane che aspettare che l’Istituto comunichi l’avvenuta lavorazione o che comunque paghi il Bonus Ex Renzi 100 euro sulla disoccupazione agricola.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Disoccupazione agricola: che cos’è

Tuttavia è bene precisare che cos’è la disoccupazione Agricola e soprattutto che si differenzia dalla classica indennità di disoccupazione Naspi (prevista per i lavoratori subordinati non agricoli).

La disoccupazione agricola, quindi, è un’indennità che viene emessa a favore degli operai che lavorano in agricoltura e delle persone iscritte negli elenchi dei lavoratori agricoli.

Disoccupazione agricola: i destinatari 2022

La disoccupazione agricola 2022 è prevista per:

Inoltre bisogna avere almeno 102 giornate di lavoro nel biennio precedente – 2021 e 2020.

Facciamo un esempio:

Un lavoratore agricolo che abbia lavorato nel 2020 per 60 giornate e 42 giornate nell’anno 2021. O ancora aver lavorato per 56 giornate nel 2020 e altre 46 nel 2021.

L’importante è che il totale del biennio precedente deve essere pari ad almeno 102 giornate lavorate.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=eyo0-8Svunw&w=560&h=315]

Disoccupazione agricola: ecco chi deve essere ancora liquidato

In particolare, hanno ancora la domanda in istruttoria alcuni percettori residenti in:

La situazione sembra essere migliorata anche in Puglia dove alcuni percettori residenti nella città di Lecce segnalano che la domanda è stata accolta.

Al riguardo proponiamo quest’articolo scritto su Thewam.net.

Disoccupazione agricola ad agosto
Disoccupazione agricola ad agosto

Disoccupazione agricola: ecco chi è stato liquidato

Le date indicate per i pagamenti sono quelle di venerdì 1° e martedì 5 luglio. Va segnalato che ne è stata aggiunta una terza. L’Inps, infatti, ha disposto il pagamento in data 7 luglio ad alcuni braccianti delle seguenti province:

Occorre comunque tener presente che in alcuni territori ci sono più sedi Inps (quella provinciale e quella periferica) che lavorano con tempi diversi. Per questo motivo anche gli abitanti di una stessa città possono ricevere il pagamento in giorni diversi. In ogni caso, non è escluso che nelle prossime ore possano comparire delle nuove date utili all’accredito.

Tempi e procedure si allungano e sembra che Inps si stia prendendo tutto il tempo a sua disposizione (115 giorni massimo, dal 31 marzo scorso) per lavorare le domande pervenute. Inoltre, tutto dipende anche dalla mole di lavoro delle sedi locali Inps e da quando è avvenuta la trasmissione delle domande alla sede centrale di Via Ciro il Grande. Tradotto: molte domande risultano ancora “in istruttoria“.

Scopri la pagina dedicata alla disoccupazione e al reinserimento lavorativo.

Disoccupazione agricola: il calendario

Come già avanzato, in alcuni territori ci sono più sedi Inps e i tempi di ogni singola sede possono variare a seconda della mole di lavoro esistente. Ad ogni modo, di seguito illustriamo un calendario delle date in cui è stata liquidata la disoccupazione agricola:

Disoccupazione agricola: verifica dei pagamenti

Una  volta che la domanda della disoccupazione agricola sia stata accolta si possono controllare gli importi e i pagamenti direttamente dall’area privata di Inps, accedendo al fascicolo previdenziale e visitando le sezioni «prestazioni» e «pagamenti».

Ricordiamo che l’accesso al portale dell’Istituto può avvenire mediante identità digitale Spid, Cie o Cns

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp