Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Disoccupazione » Lavoro / Disoccupazione agricola giugno oggi, 2 pagamenti e importi

Disoccupazione agricola giugno oggi, 2 pagamenti e importi

Scopri le prossime date di pagamento della disoccupazione agricola a giugno 2023, gli importi e i requisiti.

di The Wam

Giugno 2023

L’assistenza sociale è un diritto di tutti i lavoratori, anche per coloro che lavorano nel settore agricolo. Qui ci occuperemo di spiegare le novità della disoccupazione agricola 2023, di come funziona e, soprattutto, di rispondere alla domanda: quando pagano la disoccupazione agricola a giugno 2023. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unicoLeggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Pagamento disoccupazione agricola 2023

Le date di pagamento della disoccupazione agricola sono il 29 e il 30 giugno 2023. Gli accrediti spettano a coloro che vedono una di queste due date sul fascicolo previdenziale del cittadino.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Disoccupazione agricola come funziona

L’indennità di disoccupazione agricola è una prestazione economica fornita dall’istituto di previdenza, accessibile ai lavoratori agricoli dipendenti e alle figure equiparate che non stanno svolgendo attività lavorativa.

L’indennità è fornita per un numero di giornate corrispondenti a quelle lavorate in precedenza, fino a un massimo di 365 giornate all’anno.

Il pagamento della disoccupazione agricola prevede l’erogazione da parte dell’Inps in un’unica soluzione, dopo l’accettazione della domanda.

Disoccupazione agricola: a chi spetta

La disoccupazione agricola può essere richiesta da diversi lavoratori:

pagamento-disoccupazione-agricola-giugno-2023-novita
La disoccupazione agricola sarà pagata il 29 e 30 giugno 2023 – Nella foto monete poggiate su un calendario.

Disoccupazione agricola 2023 calcolo importo

L’importo della disoccupazione agricola varia a seconda del tipo di contratto con il quale il lavoratore è stato assunto.

Per l’indennità da liquidare nel 2023 e riferita alle attività svolte nel 2022, l’importo massimo è di 1222,51 euro.

Disoccupazione agricola 2023 requisiti

Per avere diritto alla disoccupazione agricola 2023, i lavoratori agricoli devono soddisfare determinati requisiti:

Come fare la domanda per la disoccupazione agricola

La domanda per la disoccupazione agricola può essere presentata:

FAQ: domande frequenti sulla disoccupazione agricola

Disoccupazione agricola con 51 giornate: come funziona per i requisiti

Per avere diritto alla disoccupazione agricola, un lavoratore deve aver svolto almeno 51 giornate di lavoro effettivo in un anno civile nel settore agricolo. I giorni di lavoro devono essere stati effettuati per un unico datore di lavoro o più datori di lavoro. Deve essere possibile dimostrare questa condizione tramite documentazione ufficiale.

Disoccupazione agricola giornate massime: quante ne vengono riconosciute?

Non esiste un limite massimo di giornate lavorative riconosciute per l’indennità di disoccupazione agricola. Tuttavia, il numero di giornate lavorative effettivamente svolte nel corso dell’anno influisce sull’ammontare del beneficio economico ricevuto. Per l’indennità da pagare nel 2023, l’ importo massimo riconosciuto è di 1222,51 euro

Calcolo disoccupazione agricola 2023: come scoprire a quanto ho diritto?

L’importo della disoccupazione agricola corrisponde al:

La somma massima erogabile nel 2023 è di 1222,51 euro.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti nell’ultima settimana:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp