Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Reddito di cittadinanza / Pagamento integrazione Reddito di cittadinanza: istruzioni Inps

Pagamento integrazione Reddito di cittadinanza: istruzioni Inps

Pagamento integrazione Reddito di cittadinanza: l'Inps tranquillizza i percettori del Bonus. Scopri quando dovrebbero arrivare gli accrediti.

di Guglielmo Sano

Giugno 2021

Pagamento integrazione Reddito di cittadinanza: attraverso i propri canali social l’Inps prova a tranquillizzare i percettori del sussidio, cui spetta anche il Bonus stagionali.

Questi hanno diritto all’integrazione, quindi, l’ente procederà all’accredito (nonostante i ritardi nell’accredito segnalati da molti beneficiari dell’RdC).

In questo articolo troverai le ultime notizie in merito. Continua a leggere (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Pagamento integrazione Reddito di cittadinanza: come funziona?

Pagamento integrazione Reddito di cittadinanza: anche a chi percepisce il sussidio spetta il Bonus stagionali.

Nello specifico, se si rientra in una delle categorie per cui è stata prevista l’indennità Covid (stagionali del turismo e degli stabilimenti termali, intermittenti, autonomi occasionali, venditori a domicilio, lavoratori dello spettacolo che rispettano particolari requisiti) si può ricevere l’indennizzo insieme alla ricarica mensile della Card RdC.

Ciò è stato previsto sia per il Bonus 2400 euro messo in campo dal Decreto Sostegni, sia per il Bonus 1600 euro tra le misure contenute dal Decreto Sostegni Bis. Come funziona in poche parole il meccanismo? In pratica,

Reddito di emergenza: come e quando fare domanda? Ve lo dice The Wam

Erogazione e ricarica Card RdC: tutto insieme

Pagamento integrazione Reddito di cittadinanza: come si diceva il Bonus stagionali per i percettori del sussidio verrà erogato dall’Inps tramite la prima ricarica utile della Card.

Tuttavia, stando alle segnalazioni di molti utenti, si avvertono dei ritardi nell’operazione. Il pagamento del Bonus 2400 euro è in corso per la generalità dei beneficiari ha ricordato l’Inps attraverso dei recenti messaggi affidati ai social.

Se la propria domanda di indennità è stata accettata non bisogna preoccuparsi, l’integrazione sarà erogata come previsto. D’altra parte, per chi rientra nel novero dei percettori di RdC che ancora aspettano il Bonus, è lo stesso ente a raccomandare di fare presente la propria situazione presso i centri Inps competenti per territorio nel caso in cui si accumuli ulteriore ritardo nei pagamenti automatici.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp