Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Reddito di cittadinanza / Pagamento reddito di cittadinanza aprile: date e importo

Pagamento reddito di cittadinanza aprile: date e importo

Scopri la somma prevista per il pagamento del reddito di cittadinanza di aprile 2022 e l'importo.

di The Wam

Aprile 2022

Che importo avrà il pagamento del Reddito di Cittadinanza di aprile 2022? Ne parliamo in questo articolo. (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Pagamento reddito di cittadinanza aprile 2022: date e importo

Il pagamento del reddito di cittadinanza di aprile 2022 arriverà dal giorno 27. A inizio mese è stato erogato l’Rdc di marzo per chi doveva ancora riceverlo. Molte famiglie, che ci hanno raccontato le loro storie, hanno visto ridurre l’importo a 40 euro. Ora ci si chiede: che importo verrà erogato con la prossima ricarica?

Il prossimo pagamento del sussidio avrà un importo pari alla mensilità di gennaio. Non ci saranno doppi tagli come accaduto per il recupero dei soldi di marzo.

Aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Reddito di Cittadinanza aprile 2022, come calcolare l’importo

L’importo del Reddito di Cittadinanza è il prodotto del reddito familiare, fino a una soglia di 6000 euro, e la scala di equivalenza. Al risultato di questa moltiplicazione vanno aggiunti i soldi per l’affitto e per il mutuo.

Per il canone di locazione è possibile ottenere un importo massimo di 280 euro al mese sull’Rdc, mentre per il mutuo sono previsti fino a 150 euro al mese.

Esempio di calcolo

In questa tabella sono indicate le somme massime alle quali si può aspirare, valide nel caso in cui la famiglia non percepisca nessun altro reddito o trattamento assistenziale:

Composizione nucleo familiareScala di equivalenzaBeneficio massimo annuale
1 adulto16.000,00€
1 adulto e 1 minore1,27.200,00€
2 adulti1,48.400,00€
2 adulti e 1 minore1,69.600,00€
2 adulti e 2 minori1,810.800,00€
2 adulti e 3 minori2,012.000,00€
3 adulti e 2 minori2,112.600,00€
4 adulti2,112.600,00€
4 adulti (o 3 adulti e 2 minori) tra cui una persona in condizione di disabilità grave o non autosufficiente2,213.200,00€

Quest’altra tabella mostra, con le cifre, come cambiano le cose per mutuo e affitto. Non è possibile superare l’importo dei 9.360 euro annui moltiplicati per la scala di equivalenza:

Composizione nucleo familiareScala di equivalenzaBeneficio massimo annuale
1 adulto19.360,00€
1 adulto e 1 minore1,211.232,00€
2 adulti1,413.104,00€
2 adulti e 1 minore1,614.976,00€
2 adulti e 2 minori1,816.848,00€
2 adulti e 3 minori2,018.720,00€
3 adulti e 2 minori2,119.656,00€
4 adulti2,119.656,00€
4 adulti (o 3 adulti e 2 minori) tra cui una persona in condizione di disabilità grave o non autosufficiente2,220.592,00€

In questo articolo abbiamo spiegato quanti soldi in contanti può ritirare ogni famiglia per l’Rdc.

Pagamento reddito di cittadinanza da 40 euro: per chi?

A marzo 2022 è stato ridotto l’importo del reddito di cittadinanza, a quelle famiglie che nel 2020 hanno beneficiato di aiuti e maggiorazioni elencate comunicato dell’INPS del 6 aprile 2022, che chiarisce l’applicazione di quanto anticipato nel messaggio n.548/2022.

Ecco quali sono agevolazioni e sussidi che vengono scalati:

Anche le persone invalide civili al 100%, che hanno beneficiato dell’incremento al milione sulla pensione di inabilità civile, sono state destinatarie dei tagli dell’INPS.

Pagamento reddito di cittadinanza aprile 2022 sospeso

L’INPS ha sospeso molti pagamenti del reddito di cittadinanza. Per esempio per famiglie che non hanno rinnovato l’ISEE, aggiornando la DSU (Dichiarazione sostitutiva unica), documento necessario per ricevere l’Rdc. Altri nuclei familiari, invece, hanno maturato debiti con l’ente fino a 20mila euro.

Purtroppo le richieste di recupero dei crediti, da parte dell’INPS, riguardano quelle famiglie che non hanno aggiornato i dati relativi al patrimonio e la residenza, finendo per percepire più soldi di quelli dovuti.

Questi beneficiari, per sbloccare l’Rdc, dovranno saldare il debito, chiedere una rateizzazione o, dove possibile, un ricalcolo delle somme. L’INPS, dopo 30 giorni, può procedere al recupero coattivo (forzato) con l’ausilio dell’Agenzia delle Entrate.

Trova lavoro: ecco le aziende che assumono in Italia. Scopri tutte le offerte aggiornate.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp