Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Reddito di cittadinanza / Reddito di cittadinanza luglio in arrivo con gli arretrati?

Reddito di cittadinanza luglio in arrivo con gli arretrati?

Manca pochissimo all’accredito di metà mese del Reddito di Cittadinanza, anche se qualcuno ancora attende l’esito delle domande di rinnovo presentate a maggio. Andiamo subito a scoprire le date e le novità.

di Sara Fannino

Luglio 2022

Manca pochissimo all’accredito di metà mese del Reddito di Cittadinanza, anche se qualcuno ancora attende l’esito delle domande di rinnovo presentate a maggio. Andiamo subito a scoprire le date e le novità (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Reddito di cittadinanza che fine hanno fatto gli arretrati di maggio e giugno?

Moltissime famiglie hanno segnalato di non aver ricevuto l’esito dell’INPS a seguito della presentazione della domanda per il rinnovo del Reddito di Cittadinanza, ma anche chi ha inoltrato la richiesta per la prima volta. Gli arretrati in questione sono quelli relativi al mese di maggio, che avrebbero dovuto essere pagati il 15 giugno 2022. Niente, però, è accaduto il mese scorso, nemmeno alla fine del mese.

Ricordiamo, infatti, che chi presenta la domanda per la prima volta o rinnovo riceve in un secondo momento un messaggio o una mail direttamente dall’Istituto nazionale per la previdenza sociale in cui si comunica l’esito della richiesta. In entrambi i casi dovranno essere rispettati i requisiti:

Nel caso di prima domanda, se l’Istituto nazionale per la previdenza sociale vedrà che il soggetto richiedente non rispetta tutti questi requisiti, non procederà ad accogliere la domanda di Reddito di cittadinanza. Nel caso di rinnovo, invece, l’INPS valuterà, sempre ai fini di una nuova erogazione della misura a Cinque Stelle, il continuo rispetto di tutti i requisiti. Ricordiamo che il Reddito di Cittadinanza viene corrisposto per un totale di 18 mensilità, al termine delle quali può essere richiesto un rinnovo della prestazione mediante una nuova richiesta all’INPS e previo un mese di stop. Una volta che l’INPS accoglierà la richiesta di rinnovo il RdC ripartirà per altri 18 mesi.

Scopri la pagina dedicata al Reddito di cittadinanza: pagamenti, diritti e bonus compatibili.

Aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Arretrati del Reddito di Cittadinanza: ecco quando arrivano

Come di consueto ricordiamo che le ricariche del Reddito di cittadinanza mensili sono due: quella di inizio mese e quella di fine mese. La prima cade sempre nella data del 15 del mese, oppure orbita intorno a essa, venendo accreditata un giorno prima o un giorno dopo a seconda che il 15 sia un giorno festivo o feriale. La seconda, invece, cade sempre alla fine del mese e corrisponde al 27 (giorno prima o giorno dopo).

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=4UrYVRZ84dk&w=560&h=315]

La ricarica di metà mese viene sempre corrisposta a tutti quelli che hanno richiesto per la prima volta la prestazione, ma anche a coloro che hanno chiesto il rinnovo della stessa o a coloro che attendono arretrati. Per questo motivo, è possibile immaginare che gli arretrati del mese di maggio, dunque le prime prestazioni e le ricariche del rinnovo, potranno arrivare questo venerdì 15 luglio con la prima tranche dei pagamenti.

La seconda ricarica, quella del 27 arriverà puntualissima (sarà un mercoledì) e riguarderà tutti i percettori ordinari, dunque, i cittadini che sono alla seconda ricarica di RdC in assoluto, oppure, alla seconda ricarica dopo il rinnovo. Quello che possiamo consigliarvi, in ogni caso, è di tenere monitorato il vostro Fascicolo Previdenziale del cittadino per vedere nel dettaglio quando inizieranno le lavorazioni della misura. Potrete effettuare l’accesso nel vostro fascicolo previdenziale mediante una delle tre identità digitali, quali:

Nel fascicolo previdenziale qualche giorno prima del 15 o del 27 inizieranno a comparire le date della lavorazione del reddito di cittadinanza, dunque, intorno al 13 o 14 luglio per le ricariche di metà mese o intorno al 25 e 26 per le ricariche di fine mese.

Quanto tempo ci vuol per l’esito della domanda Rdc? La risposta in questo articolo.

Reddito di Cittadinanza e Bonus 200 euro, quando arriva?

Ricordiamo, infine, che il mese di luglio è molto importante per i percettori della prestazione pentastellata del Reddito di cittadinanza poiché verrà accreditato sulla ricarica il bonus 200 € una tantum voluto dal governo Draghi per combattere il carovita e l’aumento drastico dei prezzi. All’inizio, i percettori del reddito di cittadinanza erano stati esclusi da questo sussidio, che era destinato unicamente ai lavoratori e ai pensionati, ma a seguito di una modifica, la platea dei beneficiari è stata allargata notevolmente includendo anche i percettori di reddito di cittadinanza e i beneficiari delle indennità di disoccupazione, come la Naspi e la Dis-Coll.

La ricarica di fine mese di reddito di cittadinanza (quella del 27 del mese) verrà, dunque, pagata con l’aggiunta dell’indennità di 200 euro. Tutti coloro che, invece, hanno richiesto il rinnovo della prestazione a Cinque Stelle nel mese corrente potranno ottenere il bonus 200 euro solamente nel mese di agosto 2022.

Sempre nella data del 27 verrà pagata la pensione di cittadinanza, quel sostegno economico mensile composto unicamente da cittadini di 67 anni o più che si trovano in situazioni di disagio economico. A differenza del reddito di cittadinanza, che può essere percepito per 18 mesi + uno di stop in cui richiedere il rinnovo, la pensione di cittadinanza si rinnova in maniera del tutto automatica anno, dopo anno. Anche sulla pensione di cittadinanza verrà pagato il sostegno una tantum del valore di 200€.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp