Pagamento reddito di emergenza quarta rata: INPS lo sblocca!

Pagamento reddito di emergenza quarta rata: INPS sblocca le ricariche e fa partire le lavorazioni. Scopro le ultime notizie.

4' di lettura

Pagamento della quarta rata del reddito di emergenza più vicino: sono iniziate la lavorazioni del sussidio. Scopri subito le ultime notizie. (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook)

Nell’articolo vedremo:
  • quando è vicino il pagamento del reddito di emergenza;
  • chi sarà pagato il 23 novembre;
  • a chi spetta il sussidio.
INDICE

Pagamento reddito di emergenza in arrivo – Quando arriva?

Finalmente oggi, 15 novembre 2021, per molti beneficiari sono iniziate le lavorazioni che precedono il pagamento della quarta rata del reddito di emergenza. Entro cinque giorni al massimo conosceremo le date di pagamento del sussidio.

Pagamento reddito di emergenza quarta rata lavorazioni

Una corsa, irta di ostacoli, che finalmente è giunta ai suoi metri finali. L’INPS ha impiegato oltre due mesi per completare la procedura burocratica relativa alla quarta rata del Rem.

Ricordiamo, infatti, che il pagamento atteso per questi giorni, è relativo alla mensilità di settembre. L’ultima delle quattro rate del reddito di emergenza contenute nel Decreto Sostegni bis.

Il documento, infatti, ha stabilito quattro trance del sussidio per i mesi da giugno a settembre. L’importo delle rate varie da 400 a 840 euro, a seconda della composizione e della numerosità del nucleo familiare.

Il 23 novembre 2021 sono previsti i pagamenti del Rem per chi aspetta di ricevere gli arretrati.

pagamento reddito di emergenza quarta rata lavorazioni in corso

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Ci sarà una proroga del reddito di emergenza?

La proroga del reddito di emergenza non ci sarà. Il sussidio, infatti, non è stato inserito negli emendamenti della Legge di Bilancio ed è sparito dalle discussioni dei partiti.

Lo stato di emergenza, prorogato fino alla fine del 2021, potrebbe essere esteso anche ai primi mesi del 2022. Dopotutto, i contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, e il capitolo vaccinazione non è ancora concluso. Non va però sovrapposto questo aspetto, con il futuro del Rem.

Il sussidio, infatti, rientra fra le misure di sostegno alle fasce deboli nate durante il picco del Covid, lo stato di emergenza è uno strumento giuridico che permette al governo di prendere decisioni più rapide in materia di salute pubblica.

Oggi, purtroppo, in Italia non esistono alternative al Rem, a eccezione dell’Rdc. I requisiti per accedere al reddito di cittadinanza, però, sono differenti rispetti a quelli per il Rem e molto più stringenti.

A chi spetta il reddito di emergenza?

La possibilità di chiedere il sussidio scadeva il 31 luglio 2021. Oggi, infatti, non si può presentare domanda per il Rem attraverso il sito INPS.

Il contributo economico è destinato alle famiglie in difficoltà, che non riuscivano ad accedere al reddito di cittadinanza per via dei requisiti d’accesso più rigidi.

Una grande differenza è legata al numero minimo di anni di residenza per accedere alle due misure di sostegno. Per il reddito di cittadinanza, si parla di almeno 10 anni di residenza. Un paletto che ha finito per escludere numerosissime famiglie, che hanno virato sul reddito di emergenza.

Per chiedere il Rem era necessario possedere questi requisiti:

  • reddito familiare nel mese di aprile 2021 inferiore ad una soglia pari all’ammontare di cui all’articolo 82, comma 5, del decreto-legge n. 34 del 2020 (reddito inferiore a una soglia pari all’ammontare del Rem);
  • residenza in Italia;
  • patrimonio mobiliare inferiore a 10.000 euro riferito all’anno precedente. Questa soglia è aumentata di ulteriori 5.000 euro persona nel nucleo familiare, fino a un massimo comunque di 20.000 euro;
  • ISEE non superiore a 15.000 euro.

Se hai delle domande sul Rem, scrivici su Instagram.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie