Paganese, Erra: i lupi feriti sono pericolosi. Non abbasseremo la tensione

Le parole del tecnico della Paganese che parla alla vigilia della gara contro l'Avellino di domani


1' di lettura

Conferenza stampa pre-partita in casa Paganese per il tecnico, Alessandro Erra, che ha analizzato la gara che li vedrà opposti domani contro l‘Avellino calcio.

Queste le sue parole: “Veniamo da una settimana non semplice. Alcuni acciacchi ci hanno impedito di allenarci al completo. Soprattutto in difesa avremo delle defezioni o gente non al top. Da valutare Panariello, Stendardo, Carotenuto, Calill stesso. Insomma un pò di defezioni. Però veniamo da un momento buono, da un buon pareggio con la Reggina e vogliamo continuare a far bene. Avellino? Sarà una partita difficile. Loro sono una squadra ferita, ma si affrontano due squadre che avranno diversi punti di forza importanti. Non ci fidiamo dei lupi. Nella natura spesso si fingono feriti o moribondi, magari la preda abbassa la tensione e viene sbranata. Noi siamo con le antenne belle dritte, sappiamo che dovremo fare una buona prova per batterli. Giochiamo in casa e con la spinta del nostro pubblico proveremo a fare la nostra gara. Sarà una gara diversa rispetto alla Reggina, dove ci siamo difesi per gran parte del match. Domani faremo spesso la partita, e sarà una prova del 9 per noi. Mi aspetto una prova convincente, da grande squadra, matura. Ogni partita è difficile e ci misureremo con una squadra pericolosa”.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!