Sport⚡ Vai in versione lampo ⚡

Avellino calcio – focus Paganese. Un 3-5-2 ordinato e compatto

0
2' di lettura

Il ritorno ufficiale dell’Avellino tra i professionisti avverrà domani sera, 14 agosto, allo stadio Torre di Pagani nel secondo turno di Coppa Italia di Serie C. La Paganese è reduce dal ko di domenica al San Nicola con il Bari, ma è reduce da una buona prova contro i più quotati avversari.

Sicuramente il test di mercoledì sarà importante per entrambe le compagini. Sia l’Avellino che gli azzurro stellati sono partiti in ritardo. La Paganese solo il 16 luglio ha saputo della riammissione in Serie C dopo la retrocessione della scorsa stagione. Come i lupi, dunque, partenza in ritardo e testa al campo per recuperare il tempo perso.

PAGANESE – SI RIPARTE DAL 3-5-2 DI ERRA

La Paganese ripartirà dalla compattezza e solidità del 3-5-2 di Erra. Il tecnico era subentrato in corsa la scorsa stagione e stava per compiere il miracolo di salvare gli azzurro stellati. I campani scesero però in Serie D ma a causa delle vicende Foggia, Palermo, Siracusa ecc, è stata riammessa in Serie C. Dopo la riammissione in Lega Pro, la società ha vagliato per la riconferma del tecnico. Erra, come visto nella prima buona uscita a Bari, schiera una squadra compatta e abile a ripartire. Un 3-5-2 che in fase difensiva diventa 5-3-2 con gli esterni che si abbassano sulla linea difensiva. Una squadra pericolosa e brava a ripartire in velocità e lo stesso Bari ne ha avuto la dimostrazione. Il tecnico è stato bravo, poi, a cambiare in corsa e a passare al 4-4-2 quando ha notato le difficoltà sugli esterni. Con l’Avellino sarà una gara abbastanza bloccata presumibilmente, con due squadre schierate a specchio e pronte ad annullarsi. Decisivi gli uno contro uno sulle fasce e i duelli sulle palle inattive.

PAGANESE – CACCETTA-ALBERTI L’ASSE DEGLI AZZURRO STELLATI

L’asse nevralgico del gioco della Paganese passa dalle giocate del due Caccetta- Alberti. Non a caso i due a segnare le reti nella trasferta di Bari.

L’esperto centrocampista Caccetta è un elemento che mescola qualità a quantità. Un ottimo jolly della mediana che ha anche un piede educato e un ottimo tiro. Classe 1986, vanta tanta esperienza in Serie C a Catania, Pordenone, Cosenza, Trapani, Foggia e ultima stagione alla Sambenedettese. Un elemento di spessore e di categoria.

Occhio anche all’attaccante Alberti, che ha 21 anni ma è un buon prospetto. In prestito a Pagani dal Pisa, ha segnato all’esordio a Bari. Se ne parla un gran bene, vedremo se manterrà le attese.

In un organico che deve ancora essere puntellato, parole di mister Erra dopo Bari, di 3 elementi, la Paganese può inoltre puntare su un ottimo esterno a destra come Carotenuto e all’esperienza in difesa di Sbampato.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Entra nel gruppo di Facebook e ricevi news, video e immagini esclusive. Partecipa a TheWam!

Commenti

Comments are closed.

Potrebbe piacerti anche