La pantera di Avellino ha il “pallino” dei cimiteri: nuovo avvistamento a Sant’Angelo

Nuovo avvistamento del fantomatico felino

2' di lettura

Si moltiplicano gli avvistamenti della pantera in provincia di Avellino. L’ultimo, arrivato ai carabinieri ieri sera 12 giugno 2020, è avvenuto nei pressi del cimitero di Sant’Angelo a Scala. Dopo le segnalazioni dei giorni scorsi, a Summonte. Anche nel paese, guidato dal sindaco Pasquale Giuditta, l’incontro fra un automobilista e il felino era avvenuto poco distante da un cimitero.

La pantera di cerca col drone

Nelle ricerche è impegnato un drone a infrarossi, per non lasciare nulla al caso neppure di notte, e diverse squadre dei carabinieri. I militari, affiancati dai forestali, stanno controllando diverse zone del Monte Partenio. Sono anche state piazzate delle trappole per scovare la pantera.

Sulle orme della pantera

Se, appunto, di pantera si tratta. Dopo che sono state trovate alcune orme, infatti, un veterinario ieri ha spiegato che potrebbe trattarsi di un cane di grosse dimensioni. Nelle ultime settimane altri avvistamenti sono stati registrati a cavallo fra l’Irpinia e la provincia di Benevento. (Di seguito il servizio del collega Ottavio Giordano)

Pecore sbranate in Valle Caudina

A Roccabascerana, ma anche nel comune beneventano di Torrecuso. Dove sono state fotografate delle sbranate. Immagini che hanno alimentato la preoccupazione dei cittadini. Ieri il nuovo avvistamento a Sant’Angelo a Scala. Le ricerche sono aperte.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!