Paolo Bernini (M5S): ma quale pantera. Un teatrino di incompetenze

C'è un sommerso che favorisce traffici illeciti

PANTERA-BERNINI-PAOLO-PARLAMENTO


2' di lettura

Il presidente della DPA (Difesa Protezione Animale), l’onorevole Paolo Bernini (M5S), ha diffuso una nota in cui si affronta il problema della detenzione di animali pericolosi vittime, molto spesso, di maltrattamenti.

Ma quale pantera

Con un test genetico – inizia Bernini – si è messa la parola fine alla ricorrente farsa della “pantera” che circolerebbe per le diverse campagne italiane: anche questa volta si tratta di un cane! Ma ancora una volta si è assistito ad un teatrino di incompetenze, dichiarazioni improbabili e numerose bizzarie.


In nessun modo si è parlato del reale problema che riguarda la detenzione delle specie considerate “pericolose” per l’incolumità e la tutela della salute pubblica ai sensi della 150/92, che con successivo decreto dell’aprile 1996 elenca le specie cui non è consentita la detenzione da parte dei privati

Una questione, dunque, che deve essere risolta:

Anche a seguito di numerose segnalazioni – continua il presidente – siamo certi che ci sono molti più animali pericolosi di quanti non siano stati dichiarati, un sommerso che favorisce i traffici illeciti e la vendita di queste creature la cui gestione e responsabilità dovrebbe essere dello Stato“.

Lo sfogo

Non manca lo sfogo da parte del Presidente Bernini sul pericolo di cui gli animali sono vittima:

Anziché nominare squadre della morte, presunti esperti, investire economie e farneticare sulla presenza di pantere assetate di sangue che annualmente vagherebbero indisturbate – continua -, sarebbe opportuno prevedere un massiccio intervento coordinato e definitivo per valutare e gestire il fenomeno della detenzione illegale di animali pericolosi che, quasi sempre, fa rima con maltrattamento, detenzione incompatibile con le specifiche esigenze socio-etologiche della specie e più traffici illeciti“.

Non mancano le attenzioni al caso e alla richiesta:

È infatti ben noto, e più volte dimostrato, il collegamento che sussiste tra la malavita organizzata ed il traffico di specie animali protette e/o pericolose. Con grande senso di realtà e responsabilità auspichiamo – afferma infine – quindi se si ponga fine ad un fenomeno che mai si eradicherà da solo, senza la volontà politica e tecnica di agire in modo concreto e definitivo.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie