Home / Bonus e Incentivi / Patente sospesa con una multa: cambia il Codice della Strada

Patente sospesa con una multa: cambia il Codice della Strada

Il disegno di legge sulla sicurezza stradale presenta misure più severe, con focus sulla 'patente sospesa con multa' per determinate infrazioni. Le regole riguardano in particolare i neo patentati, con divieti su auto di grossa cilindrata per i primi tre anni. È previsto l'ergastolo della patente per i recidivi e la sospensione della patente per l'uso del cellulare alla guida. Il decreto prevede inoltre norme più rigide per l'utilizzo dei monopattini e una nuova regolamentazione per gli autovelox.

La redazione di thewam.net è composta da giornalisti e copywriter esperti in welfare, fisco, lavoro e disabilità.
Conoscici meglio

6' di lettura

Patente sospesa con una multa, ma non solo: le norme sulla sicurezza stradale diventano più severe. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

Il disegno di legge sulla sicurezza stradale arriva in Consiglio dei Ministri. In tutto sono 18 articoli (già illustrati dal ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Matteo Salvini).

Come accennato le misure proposte dal governo sono molto più severe rispetto a quelle attuali. Le regole riguardano in particolare i neo patentati, ma è previsto anche l’ergastolo della patente per i recidivi: non potranno più guidare nella loro vita. È stata anche introdotta la sospensione della patente fino a 15 giorni per chi riceve una multa dopo aver commesso determinate infrazioni.

La riforma del Codice della strada era attesa, anche perché negli anni la mobilità è molto cambiata e gli aggiornamenti delle regole sono inevitabili, anzi necessari.

La decisione di introdurre sanzioni molto più severe, per ragioni di sicurezza, contrasta in parte con l’ipotesi, sostenuta dal ministro ma non ancora inclusa nel ddl, di eliminare il limite dei 130 chilometri orari su alcune autostrade.

Vediamo cosa prevede il disegno di legge, senza dimenticare che al provvedimento potrebbero essere aggiunti degli emendamenti.

Su questo argomento potresti legge un articolo che spiega per le multe stradali 2023 chi può non pagare e come fare; vediamo anche dove si potrà avere lo stralcio delle multe.

Patente sospesa con una multa: le infrazioni

L’automobilista sanzionato con una multa per eccesso di velocità o per altre infrazioni che comportano la decurtazione dei punti, subirà la sospensione della patente. Ma solo se ha già meno di 20 punti.

Tra le infrazioni indicate nel decreto ci sono:

  • il mancato rispetto del senso vietato;
  • il mancato rispetto del divieto di sorpasso;
  • il superamento di oltre 10 chilometri orari e non oltre i 40, dei limiti massimi di velocità.

Il periodo della patente sospesa con multa oscilla tra i 7 e i 15 giorni, dipende dal numero di punti posseduti al momento dell’accertamento.

I giorni di sospensione possono raddoppiare se l’infrazione ha avuto come conseguenza un incidente stradale.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.                 

Patente sospesa con una multa: regole per neopatentati

I neopatentati, secondo le nuove norme, si troveranno a dover rispettare regolamenti più stringenti. Non potranno guidare auto di grossa cilindrata per i primi tre anni. Si tratta del ritorno di una vecchia regola, abbandonata con una precedente riforma. Questa norma non si applicherà retroattivamente a chi ha già ottenuto la patente. Le auto guidabili avranno un rapporto peso/potenza massimo di 55 kw per tonnellata e una potenza massima di 70 kw (95 cavalli).

Cellulare alla guida: patente sospesa

L’uso del cellulare alla guida comporterà la sospensione della patente: dai sette ai dieci giorni. Questo riguarda non solo chi telefona, ma anche chi utilizza lo smartphone per chattare o consultare le mappe. Il divieto riguarda il semplice uso della mano con lo smartphone.

Ergastolo della patente per recidivi

Chi commette reati al volante sotto l’effetto di alcol o droga potrebbe vedersi revocare a vita la patente. Si tratta dell’ergastolo della patente, una misura prevista nei casi più gravi. 

Monopattini: casco obbligatorio e assicurazione

Il ddl prevede l’obbligo di casco per chi usa i monopattini. Inoltre, sarà necessaria un’assicurazione e un codice identificativo, simile a una targa.

Ci saranno anche norme a tutela dei ciclisti: non sarà possibile il sorpasso se non c’è almeno un metro e mezzo di distanza tra l’auto (o il camion) e la bicicletta.

Autovelox: nuove regole e omologa nazionale

Gli autovelox saranno oggetto di una nuova regolamentazione a livello nazionale. L’intento è quello di rendere gli autovelox strumenti utili per la salvaguardia delle vite, non solo per fare cassa.

A proposito il ministro Salvini ha dichiarato: «Un conto è tutelare la sicurezza stradale, un conto è invece intervenire in situazioni inopportune sulla mobilità».

Nel testo del disegno di legge sono state introdotte modifiche che riguardano la sicurezza dei passaggi a livello ferroviari e altre sanzioni per chi parcheggia in divieto di sosta e nella ztl.

Superamento dei 130 km/h su alcune tratte

Nonostante non faccia parte del ddl, si sta ragionando sulla possibilità di superare il limite dei 130 km/h su alcune tratte autostradali, come la Milano Laghi. «Sono convinto – ha dichiarato Salvini – che su alcune tratte italiane a tasso di incidentalità prossimo allo zero, in alcuni orari, laddove ci sono tre, quattro o addirittura cinque corsie un superamento controllato degli attuali 130 chilometri orari come negli altri paesi europei possa essere preso in considerazione».

L’ipotesi avanzata dal ministro è stata criticata da esponenti dell’opposizione e dal Codacons. Il presidente dell’associazione, Carlo Rienzi, che tutela i diritti dei consumatori ha dichiarato che «l’innalzamento dei limiti in autostrada è una idea già lanciata nel 2001 dall’allora ministro dei trasporti Lunardi e poi ritirata fuori nel 2009 da Matteoli. Un’idea subito abbandonata perché avrebbe avuto ripercussioni pesantissime sulla sicurezza stradale, incrementando il numero di morti sulle strade».

Patente sospesa con una multa: cambia il Codice della Strada
Patente sospesa con una multa: cambia il Codice della Strada

Faq (domande e risposte)

Quali sono le nuove restrizioni per neopatentati?

I neopatentati non potranno guidare auto di grossa cilindrata per i primi tre anni. Potranno guidare auto con un rapporto peso/potenza al massimo di 55 kw per tonnellata e una potenza massima di 70 kw.

Cosa succede se uso il cellulare alla guida?

L’uso del cellulare alla guida comporterà la sospensione della patente per un periodo di sette a dieci giorni.

Cosa comporta l’ergastolo della patente?

L’ergastolo della patente, applicabile a chi commette reati al volante sotto l’effetto di alcol o droga, comporta la revoca a vita della patente.

Quali sono le nuove norme per i monopattini?

Chi usa i monopattini dovrà indossare il casco, avere un’assicurazione obbligatoria e un codice identificativo.

Cosa cambia per gli autovelox?

Gli autovelox saranno oggetto di una nuova regolamentazione a livello nazionale, con lo scopo di utilizzarli principalmente per la salvaguardia delle vite.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie