De Caro: nel Pd irpino ora la rivoluzione è inevitabile

1' di lettura

“Nessuna rottamazione, ma la rivoluzione è inevitabile”. Per Umberto del Basso de Caro non ci sono dubbi: l’esito del voto ad Avellino è stato chiaro, e indica la necessità di un cambio radicale all’interno del Partito democratico irpino. “A partire – sostiene – da un passo indietro doveroso del segretario provinciale, Giuseppe Di Guglielmo”.

La dichiarazione a margine dell’incontro che si è svolto questo pomeriggio al Carcere Borbonico di Avellino. Hanno partecipato anche il neo sindaco, Gianluca Festa, Livio Petitto e Angelo D’Agostino.

“Ad Avellino si sono presentati al voto tre centrosinistra distinti – continua il parlamentare -. Quello che ha sostenuto la candidatura di Gianluca Festa, quello che ha votato Luca Cipriano e quello di Amalio Santoro. Avremmo potuto metterci d’accordo prima e vincere al primo turno. Non è stato possibile. A questo punto, però, è necessario ripensare a un centrosinistra veramente inclusivo. Aperto, perché no?, anche a De Mita: c’è sempre bisogno di persone capaci di esprimere un pensiero alto”.

“Sul voto hanno deciso i cittadini. Il messaggio è stato chiaro, nitido. Ora è il tempo delle scelte conseguenti”.

“E’ necessario – ha continuato – un congresso straordinario, con un tesseramento trasparente e con modalità che discuteremo a Napoli. Ma sia chiaro: chi è interessato alla conservazione, come sempre, verrà travolto dalla storia. Il Pd, anche in Irpinia, deve essere, e lo ribadisco, un partito forte e inclusivo, capace di raccogliere anche le indicazioni che arrivano dalle realtà civiche. Il congresso sarà un modo per capire quello che è accaduto e analizzarlo, ma soprattutto per guardare oltre e indicare la strada da percorrere”.

Una strada che per de Caro non può prescindere da una rivoluzione all’interno, e non solo, del Pd.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!