Pensione 104 più accompagnamento: a chi spetta?

Pensione 104 e indennità di accompagnamento: cosa è previsto per i disabili sul fronte pensioni? Scopri le informazioni necessarie.

2' di lettura

Pensione 104: i titolari dei benefici concessi nel quadro della Legge 104 hanno diritto anche alla pensione di inabilità, invalidità e all’indennità di accompagnamento (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Cosa è previsto rispetto alla possibilità di andare in pensione anticipatamente?

Diamo uno sguardo alle informazioni fondamentali sull’argomento. Se sei interessato, continua a leggere l’articolo.

Pensione 104: arriva anche l’indennità di accompagnamento?

Pensione 104: i titolari delle agevolazioni previste nel quadro della normativa a favore dei disabili non hanno diritto in automatico all’erogazione di trattamenti o prestazioni economiche.

In pratica, non basta il riconoscimento di un handicap per avere diritto a pensione di inabilità, pensione di invalidità o indennità di accompagnamento.

Per poter ricevere la pensione di inabilità è fondamentale che una commissione medica Inps riconosca una percentuale di invalidità del 100%. Per la pensione di invalidità, invece, la percentuale non può essere inferiore al 74%.

In entrambi i casi, l’erogazione dell’emolumento è legata all’appartenenza a determinate fasce di reddito. Non sono previsti dei limiti reddituali per l’indennità di accompagnamento per cui, d’altra parte, è necessaria l’assegnazione di una percentuale di invalidità pari al 100%.

Pagamenti assegno unico, RdC, Rem, Agricoli: ecco le ultime novità

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Pensione anticipata legge 104: cosa spetta?

Pensione 104 importo e requisiti: i titolari dei benefici possono accedere a un percorso facilitato per quanto riguarda il pensionamento anticipato.

A chi viene riconosciuta una riduzione della capacità lavorativa pari a un terzo spetta l’assegno ordinario di invalidità: per riceverlo bisogna aver versato almeno 5 anni di contributi di cui 3 nell’ultimo quinquennio.

Il calcolo dell’importo avviene con le stesse modalità previste per la generalità delle pensioni dirette: sistema retributivo, misto, totalmente contributivo a seconda dei casi.

Inoltre, i lavoratori dipendenti del settore privato, che hanno un’invalidità pari ad almeno l’80%, possono andare in pensione anticipatamente con almeno 20 anni di contributi versati e un’età minima di 61 anni per gli uomini e 56 anni per le donne. Nel caso dei non vedenti: 56 anni per gli uomini e 51 anni per le donne.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie