Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni / Pensione con 16 anni di contributi: le possibilità

Pensione con 16 anni di contributi: le possibilità

Come andare in pensione con 16 anni di contributi? Esistono due possibilità per andare in pensione con questi anni di contributi: ecco quali.

di Carmine Roca

Febbraio 2023

Come andare in pensione con 16 anni di contributi: quali sono le possibilità? Ne parliamo in questo approfondimento (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Come andare in pensione con 16 anni di contributi? Le possibilità

Come andare in pensione con 16 anni di contributi? Le possibilità sono soltanto due:

C’è da dire, comunque, che le soluzioni non sono accessibili a tutti, anzi: la platea di potenziali beneficiari è piuttosto ristretta.

Anche nel 2023, con la legge Amato si può andare in pensione a 67 anni e con soli 15 anni di contributi versati (5 in meno di quelli richiesti), a patto che si rientri in una delle tre deroghe previste dalla legge entrata in vigore nel 1992.

Ancora più complicato è accedere alla pensione di vecchiaia contributiva al compimento dei 71 anni di età. In questo caso, è vero che bastano soltanto 5 anni di contributi, ma vengono presi in considerazione soltanto se sono contributi effettivi versati a partire dal 1° gennaio 1996 (sistema contributivo).

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali. Per qualsiasi dubbio o domanda sulle pensioni non esitare a scriverci nel nostro gruppo Telegram.

L’alternativa è data dal computo nella Gestione Separata: vi si può accedere con la pensione di vecchiaia contributiva se l’interessato possiede almeno 15 anni di contributi versati nella Gestione Separata, di cui almeno 5 anni maturati a partire dal 1° gennaio 1996.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Come andare in pensione con 16 anni di contributi: legge Amato

Abbiamo come andare in pensione con 16 anni di contributi e anche quanto sia complicato, dal momento che soltanto due soluzioni consentono di uscire dal mondo del lavoro con quest’anzianità contributiva.

La prima, come visto, è la legge Amato applicata alla pensione di vecchiaia. È possibile andare in pensione a 67 anni e con soli 15 anni di contributi se:

Sono, questi, paletti piuttosto difficili da superare. Basti pensare che difficilmente un lavoratore o una lavoratrice abbia versato 15 anni di contributi fino al 1992, senza mai riprendere a lavorare.

Significa, inoltre, aver iniziato a lavorare almeno dal 1977 e senza interruzioni fino al 1992. Ad esempio, potrebbe beneficiare della prima deroga della legge Amato un lavoratore di 67 anni, che ha iniziato a prestare servizio a 21 anni, smettendo di lavorare a 35 anni nel 1992. Ipotesi piuttosto remota.

Prendendo in esame la terza deroga, invece, vediamo che può accedervi soltanto chi ha versato almeno un mese di contributi entro il 1995 (regime retributivo).

Significa aver iniziato a lavorare entro dicembre 1995, aver messo da parte 15 anni di contributi “regolari” e altri 10 anni non sufficienti alla copertura di un anno (52 settimane).

Ad esempio, può andare in pensione con questa deroga un lavoratore di 67 anni, che ha iniziato a lavorare a partire da dicembre 1995, che fino al 2010 ha versato 15 anni di contributi senza avere alcun problema e, successivamente, ne ha maturati altri 10 non sufficienti alla copertura di un anno. Rispetto alla prima deroga è meno complicata.

Scopri anche: quanto si prende di pensione con 16 anni di contributi.

Come andare in pensione con 16 anni di contributi
Come andare in pensione con 16 anni di contributi: nella foto un anziano e tanti punti interrogativi.

Come andare in pensione con 16 anni di contributi: pensione a 71 anni

Chi non ha diritto alle tre deroghe della legge Amato, può agguantare l’ultima ancora di salvataggio lanciata dal nostro ordinamento previdenziale: la pensione di vecchiaia contributiva.

Questa misura è dedicata ai lavoratori e alle lavoratrici contributivi/e pure, ovvero a coloro che hanno iniziato a lavorare o sono stati messi in regola soltanto a partire dal 1996 e che rientrano nel sistema contributivo.

A 71 anni, con soli 5 anni di contributi tutti versati a partire dal 1996, si può accedere alla pensione di vecchiaia contributiva, a patto che l’interessato non abbia versato neppure un contributo prima del 1996.

In alternativa si può provare la strada secondaria dedicata a chi ha versato contributi presso la Gestione Separata, riunendo gratuitamente in questa gestione tutti i contributi versati nelle altre gestioni della previdenza pubblica.

La possibilità è prevista soltanto se si posseggono almeno 15 anni di contributi versati nella Gestione Separata, di cui almeno 5 anni maturati a partire dal 1° gennaio 1996.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp