Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni » Previdenza e Invalidità / Pensione anticipata con Ape sociale: chi può andarci oggi

Pensione anticipata con Ape sociale: chi può andarci oggi

Pensione anticipata con l'Ape Sociale: chi può fare domanda nel 2023? Ecco i possibili beneficiari e i requisiti di accesso.

di Carmine Roca

Maggio 2023

Pensione anticipata con l’Ape Sociale: chi può andarci nel 2023? Vediamo insieme quali requisiti occorrono (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Pensione anticipata con l’Ape Sociale: chi può accedervi?

L’Ape Sociale è stata prorogata fino al 31 dicembre 2023, ma molto probabilmente verrà confermata pure nel 2024, con le scadenze per la domanda fissate al 31 marzo, al 15 luglio e non oltre il 30 novembre.

Diversamente da Opzione Donna, che ha subito un restyling criticato da sindacati e lavoratrici, l’Ape Sociale ha visti invariati i requisiti di accesso.

Chi può accedere alla pensione anticipata con l’Ape Sociale nel 2023? Possono fare domanda quattro categorie di lavoratori (disoccupati, caregiver, invalidi e lavoratori gravosi), al compimento dei 63 anni di età, con un’anzianità contributiva tra i 30 e i 36 anni, a seconda della categoria di riferimento.

Scopri la pagina dedicata all’Ape Sociale per conoscere altri diritti e agevolazioni.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Pensione anticipata con l’Ape Sociale: categorie di beneficiari

Entrando più nello specifico possono ottenere la pensione anticipata con l’Ape Sociale, i lavoratori iscritti all’AGO (Assicurazione Generale Obbligatoria dei lavoratori dipendenti), alle forme sostitutive ed esclusive della stessa, alle gestioni speciali dei lavoratori autonomi o alla Gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, della Legge numero 335 del 1995.

Le categorie di beneficiari sono le seguenti:

La legge di bilancio 2023 ha confermato l’elenco delle professioni gravose:

Le lavoratrici hanno diritto a uno scontro contributivo di un anno per ogni figlio avuto, fino a un massimo di 2 anni. Quindi, l’accesso alla pensione anticipata con l’Ape Sociale potrà avvenire con 28 o 29 anni di contributi (disoccupate, caregiver, invalide), 30 o 31 anni di contributi (operaie edili, ceramiste o conduttrici di impianti), 34 o 35 anni di contributi (lavoratrici gravose).

Pensione anticipata con l’Ape Sociale: quando fare domanda

I lavoratori che prestano attività lavorativa gravosa, per ottenere l’APE Sociale, devono però presentare domanda di riconoscimento dei requisiti entro il 1° maggio dell’anno in corso per chi perfeziona i requisiti dal 1° gennaio 2024 al 31 dicembre 2024.

Per effettuare l’inoltro della domanda è necessario accedere al sito dell’INPS con una delle credenziali in possesso (SPID, CIE, CNS) e seguire questa procedura:

In alternativa, è possibile telefonare al contact center dell’INPS, al numero verde 803 164 (gratuito da rete fissa) o al numero 06 164164 (a pagamento, da rete mobile). Oppure è possibile rivolgersi a un patronato o a un Caf abilitato.

Pensione anticipata con l'Ape Sociale
Pensione anticipata con l’Ape Sociale: in foto un uomo inoltra la domanda per l’Ape Sociale.

Pensione anticipata con l’Ape Sociale: importo e decorrenza

Abbiamo visto, dunque, chi può richiedere la pensione anticipata con l’Ape Sociale, la misura introdotta in via sperimentale dalla legge numero 232 dell’11 dicembre 2016 e confermata fino al 31 dicembre 2023.

Il lavoratore che accede all’Ape Sociale ha diritto a un assegno mensile calcolato sulla pensione maturata al momento dell’accesso alla prestazione. In ogni caso, l’importo non può superare i 1.500 euro lordi al mese.

La decorrenza del trattamento non potrà essere precedente al 1° febbraio 2023 e dipenderà, oltre che dall’avvenuto perfezionamento dei requisiti richiesti, anche dalla data in cui è stata presentata la domanda di accesso al beneficio.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp