Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni / Pensione anticipata con 15 anni di contributi: ecco per chi

Pensione anticipata con 15 anni di contributi: ecco per chi

Pensione anticipata con 15 anni di contributi: è possibile e per chi? Scopriamolo insieme chi può accedere a questa eccezione.

di Carmine Roca

Settembre 2022

Pensione anticipata con 15 anni di contributi: chi può richiederla? Vediamolo insieme in questo articolo (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Prima di procedere con la lettura dell’articolo, dai un’occhiata a come funziona il nuovo bonus 150 euro per pensionati e scopri quando è possibile andare in pensione a 59 anni.

INDICE:

Pensione anticipata con 15 anni di contributi: è possibile?

Come ben sapete per avere diritto alla pensione di vecchiaia è necessario compiere 67 anni e maturare almeno 20 anni di contributi.

Esistono però delle eccezioni. Il nostro ordinamento previdenziale, oltre a prevedere diverse opzioni anticipate come la pensione anticipata ordinaria, Quota 102, l’Ape Sociale, Opzione Donna, Quota 41 per lavoratori precoci e la pensione anticipata per lavori usuranti, permette di accedere alla pensione anche con 15 anni di contributi.

Questa possibilità è prevista dalla Legge Amato, costituita da tre deroghe: eccezioni, appunto, riservate ai lavoratori che rispettano determinati requisiti.

Prima di entrare nel vivo dell’argomento e scoprire quali sono le tre deroghe della Legge Amato, puoi scoprire quanto si prende di pensione con:

Scopri la pagina dedicata a tutti i modi per andare in pensione in anticipo.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Pensione anticipata con 15 anni di contributi: la Legge Amato

Abbiamo visto che la Legge Amato prevede tre deroghe che consentono a un lavoratore di andare in pensione anticipata con 15 anni di contributi versati (quindi 5 anni in meno rispetto al requisito contributivo previsto per la pensione di vecchiaia) e 67 anni di età.

Andiamo ad analizzare, allora, quali sono queste tre deroghe e a chi si rivolgono.

Pensione anticipata con 15 anni di contributi: prima deroga Legge Amato

La prima deroga è legata al rispetto di due requisiti:

Pensione anticipata con 15 anni di contributi: seconda deroga Legge Amato

La seconda deroga della Legge Amato si rivolge, invece, ai lavoratori autorizzati al versamento dei contributi volontari prima del 31 dicembre 1992. Possono accedere alla deroga e andare in pensione con 15 anni di contributi:

In questo caso la deroga non è accessibile ai lavoratori iscritti all’ex Inpdap e all’ex Ipost.

Pensione anticipata con 15 anni di contributi: terza deroga Legge Amato

La terza e ultima deroga della Legge Amato, invece, è un po’ più complessa. Questa si rivolge sempre ai lavoratori dipendenti iscritti all’AGO o a un fondo sostitutivo o esonerativo dell’AGO.

Inoltre è necessario rispettare tre requisiti:

Nel conteggio non vengono considerati gli anni che sono stati lavorati per intero. In un anno di lavoro devono risultare accreditate meno di 52 settimane, a causa di un part-time che comporti una retribuzione inferiore al minimale per l’accredito di un anno di contributi (nel 2022 è di 10.896 euro).

La terza deroga, a differenza delle prime due, è accessibile soltanto ai lavoratori dipendenti e non ai lavoratori autonomi.

Pensione anticipata con 15 anni di contributi
Pensione anticipata con 15 anni di contributi: è possibile e per chi?

In pensione con 15 anni di contributi: pensione di vecchiaia contributiva

Oltre alla pensione anticipata con 15 anni di contributi prevista dalla Legge Amato è possibile andare in pensione con 15 anni di contributi accedendo alla pensione di vecchiaia contributiva, al compimento dei 71 anni di età e con soli 5 anni di contributi versati.

L’opzione è accessibile soltanto a chi possiede un’anzianità contributiva interamente versata prima del 1° gennaio 1996 e ha optato per il computo presso la gestione separata.

L’importo della pensione viene calcolato con il metodo contributivo, notoriamente penalizzante rispetto al metodo retributivo.

Per aderire al computo presso la gestione separata è necessario avere:

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp