Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni / Pensione anticipata con pochi contributi: quali possibilità?

Pensione anticipata con pochi contributi: quali possibilità?

Pensione anticipata con pochi contributi: quale conviene di più e quale meno? Ecco tutto ciò che c'è da sapere.

di Carmine Roca

Gennaio 2023

Pensione anticipata con pochi contributi: ecco tutte le possibilità (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Pensione anticipata con pochi contributi

In questo approfondimento sulle pensioni, presteremo attenzione alle misure anticipate, andando a vedere quali sono quelle accessibile con pochi anni di contributi.

Numeri alla mano, la soluzione previdenziale anticipata che consente l’accesso alla pensione con meno anni di contributi delle altre, è la pensione anticipata contributiva (64 anni di età e 20 anni di contributi, se versati interamente dal 1996).

A seguire troviamo Opzione Donna (35 anni di contributi, a partire da 58 anni di età), quindi l’Ape Sociale (un minimo di 30 anni di contributi versati, a partire da 63 anni di età), la pensione per lavori usuranti (35 anni di contributi, a partire da 61,7 anni di età) e per finire Quota 103 e Quota 41 per lavoratori precoci, che prevedono un’uscita con 41 anni di contributi (con 62 anni di età nel caso di Quota 103).

Dal punto di vista degli anni di contributi la soluzione anticipata che conviene di meno è la legge Fornero: 42 anni e 10 mesi di contributi versati per gli uomini; 41 anni e 10 mesi di contributi versati per le donne.

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali. Per qualsiasi dubbio o domanda sulle pensioni non esitare a scriverci nel nostro gruppo Telegram.

Dell’elenco farebbero parte anche Quota 102 (64 anni di età e 38 di contributi) e Quota 100 (62 anni di età e 38 di contributi), che però sono accessibili soltanto a chi ha rispetta i requisiti, rispettivamente, entro il 2022 e il 2021.

Ecco una tabella che riporta i requisiti contributivi per la pensione anticipata con pochi contributi:

PENSIONIMINIMO CONTRIBUTIVO
Pensione di vecchiaia67 anni di età e 20 di contributi
Pensione di vecchiaia contributiva71 anni di età e 5 di contributi
Pensione di vecchiaia legge Amato15 anni di contributi (a particolari condizioni)
Pensione anticipata ordinaria (legge Fornero)42 anni e 10 mesi di contributi (uomini); 41 anni e 10 mesi di contributi (donne)
Pensione anticipata contributiva64 anni e 20 anni di contributi (se versati dal 1996)
Opzione Donna35 anni di contributi, con 58-59 anni di età (fino al 2022); 35 anni di contributi, con 58-59-60 anni di età, se categorie tutelate (dal 2023)
Ape Sociale63 anni di età e dai 30 ai 36 anni di contributi
Quota 10362 anni di età e 41 di contributi
Quota 10264 anni di età e 38 di contributi (fino al 2022)
Quota 10062 anni di età e 38 di contributi (fino al 2021)
Quota 41 lavoratori precoci41 anni di contributi, uno prima dei 19 anni di età
Pensione per lavori usuranti35 anni di contributi, con almeno 61,7 anni di età
Pensione anticipata con pochi contributi: tabella

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Pensione anticipata con pochi contributi: più e meno convenienti

Pensione anticipata con pochi contributi: quale conviene di più? Come anticipato in apertura di articolo, la pensione anticipata contributiva è l’opzione previdenziale anticipata che permette di uscire prima dal mondo del lavoro.

Ma a particolari condizioni: i 20 anni di contributi devono essere stati versati soltanto a partire dal 1° gennaio 1996 (rientrano nel calcolo contributivo) e l’assegno maturato deve essere 2,8 volte l’importo dell’Assegno Sociale (nel 2023, pari a 1.409,16 euro).

Mentre la pensione anticipata ordinaria è la meno conveniente in termini di contributi da versare. Sono necessari 42 anni e 10 mesi agli uomini e 41 anni e 10 mesi alle donne, a prescindere dall’età anagrafica.

Un’altra soluzione anticipata conveniente in termini di età e contributi da versare (molto meno in termini economici) è Opzione Donna, che nel 2023 si è “rifatta il look” con una severa limitazione della platea di beneficiarie.

Chi ha maturato i requisiti entro il 31 dicembre 2022 (35 anni di contributi e 58 o 59 anni di età, se dipendenti o autonome) può accedere a Opzione Donna con i vecchi parametri.

Chi matura i requisiti dal 2023, dovrà prima di tutto rientrare in determinate categorie tutelate dallo Stato (licenziate o dipendenti di aziende in crisi; caregiver o invalide al 74%).

Inoltre, a 58 anni l’uscita è prevista se la lavoratrice ha 2 o più figli; a 59 anni se la lavoratrice ha solo un figlio; a 60 anni se la lavoratrice non ha figli.

Pensione anticipata con pochi contributi
Pensione anticipata con pochi contributi: nella foto un signore sorridente.

Pensione anticipata con pochi contributi. Con 30 anni di contributi versati, al compimento dei 63 anni di età si può accedere all’Ape Sociale. Ma l’anticipo pensionistico erogato dall’INPS fino all’età per la pensione di vecchiaia spetta soltanto se il lavoratore o la lavoratrice è:

Altrimenti, con 32 anni di contributi possono accedere all’Ape Sociale:

Infine, con 36 anni di contributi spetta ai lavoratori impiegati in mansioni gravose.

Con 35 anni di contributi e un’età minima di 61,7 anni si può accedere alla pensione anticipata per lavori usuranti, se si svolgono queste professioni.

Altrimenti, con 41 anni di contributi versati, di cui uno prima dei 19 anni, si ha diritto a Quota 41 per lavoratori precoci, se si rientra nelle categorie indicate per l’Ape Sociale.

Abbiamo visto quale pensione anticipata con pochi contributi conviene di più. Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp