Pensione anticipata e opzione donna: si può lavorare ancora?

Pensione anticipata e Opzione Donna: è possibile riprendere a lavorare? Come funziona con i nuovi contributi? Ne parliamo in questo approfondimento.

3' di lettura

Pensione anticipata e Opzione Donna: si può lavorare ancora, dopo aver avuto accesso alla pensione? Vediamo cosa dice la legge (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Pensione anticipata e Opzione Donna: lavorare ancora, è possibile?

Pensione anticipata e Opzione Donna. La pensione anticipata ordinaria è una delle opzioni a disposizione dei lavoratori italiani per uscire anticipatamente dal mondo del lavoro.

Attualmente, l’unico requisito richiesto per poter accedere alla pensione anticipata è legato ai contributi versati: occorrono almeno 42 anni e 10 mesi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi per le donne, per poter presentare richiesta.

Non ci sono vincoli anagrafici: l’età non conta, l’importante è soddisfare i requisiti contributivi. Ma è possibile continuare a lavorare pur avendo usufruito della pensione anticipata?

La risposta è affermativa: per il pensionato, tornare a lavorare non è affatto un problema. Non ci sono rischi di vedersi abbassare l’importo dell’assegno previdenziale, tantomeno che questo venga sospeso o addirittura interrotto.

Si può tornare a lavorare a prescindere dalla tipologia di contratto: full time, subordinato a tempo parziale, a tempo determinato o indeterminato; di collaborazione, a progetto, a chiamata o con partita Iva.

Il pensionato che ha ripreso a lavorare è obbligato a versare i contributi derivanti dal lavoro svolto, ottenendo un supplemento di pensione calcolato sui contributi versati dopo la liquidazione della pensione, con il sistema contributivo.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Opzione Donna: si può lavorare ancora dopo la pensione?

Pensione anticipata e Opzione Donna. Abbiamo visto che, chi ha avuto accesso alla pensione anticipata ordinaria, può riprendere a lavorare. Ma vale lo stesso anche per chi è uscito dal mondo del lavoro sfruttando Opzione Donna?

Anche in questo caso la risposta è affermativa. Eccezion fatta per le misure che vietano il cumulo dei redditi della pensione con quelli da lavoro, riprendere un’attività lavorativa dopo essere andati in pensione con Opzione Donna è possibile. Per le lavoratrici autonome non serve neppure averla cessata prima di accedere alla pensione.

È chiaro che, accedendo a Opzione Donna con almeno 58 anni di età (59 anni per le lavoratrici autonome) e almeno 35 anni di contributi versati, e continuando a lavorare, i contributi maturati grazie alla nuova attività lavorativa potranno essere utilizzati soltanto per avere un assegno previdenziale più corposo.

Pensione anticipata e Opzione Donna
Pensione anticipata e Opzione Donna: è possibile riprendere a lavorare?

Non è possibile, infatti, sfruttare i nuovi contributi per raggiungere la soglia dei 41 anni e 10 mesi previsti per accedere alla pensione anticipata ordinaria. Per esempio, se una pensionata con Opzione Donna, con 35 anni di contributi, dovesse maturare 7 anni di contributi lavorativi post-pensione, questi non potranno essere sommati assieme (35 + 7 = 42 anni) per accedere alla pensione anticipata ordinaria.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie