Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Lavoro » Pensioni / Pensione anticipata lavori usuranti: come fare domanda

Pensione anticipata lavori usuranti: come fare domanda

Pensione anticipata lavori usuranti: ecco i requisiti e come presentare domanda.

di Carmine Roca

Novembre 2021

Pensione anticipata lavori usuranti. Da qualche mese è stata allargata la platea dei lavori usuranti a oltre 200 professioni (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Grazie all’Ape Sociale, chi svolge un lavoro ritenuto usurante ha diritto a richiedere la pensione anticipata. In questo articolo spiegheremo come presentare domanda e quali sono i requisiti necessari per poter usufruire dell’agevolazione.

Se sei interessato all’argomento e vuoi saperne di più sulla pensione anticipata lavori usuranti, continua a leggere l’articolo.

Pensione anticipata lavori usuranti: quali sono?

Come anticipato in apertura, negli ultimi mesi si è notevolmente allungato l’elenco dei lavori usuranti, passati da circa una cinquantina a oltre 200.

Le categorie di lavoratori che hanno diritto alla pensione anticipata sono coloro che, rispettando requisiti anagrafici e contributivi, svolgono:

A questi si sono aggiunte altre professioni ritenute usuranti, tra le quali possiamo trovare: gli addetti alle conce, infermieri o ostetriche, maestri d’asilo nido e scuole dell’infazia, operai edili, conducenti di camion e treni.

Infine, con le ultime aggiunte, nell’elenco troviamo anche: bidelli, colf, commessi, magazzinieri e così via.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Pensione anticipata lavori usuranti: come presentare domanda?

L’Inps ha stabilito che la presentazione della domanda di pensione anticipata lavori usuranti dovesse essere effettuata entro il 1° maggio 2021, per i lavoratori che maturano i requisiti dal 1° gennaio 2022 al 31 dicembre 2022.

Di conseguenza è scaduto il termine per la presentazione della domanda, così come la “proroga” di tre mesi, con cui sarebbe slittata la decorrenza della pensione di 180 giorni.

Quindi, chi maturerà i requisiti anagrafici e contributivi tra il 1° gennaio 2023 e il 31 dicembre 2023 dovrà necessariamente – al netto di novità da parte dell’Inps – presentare domanda di pensione anticipata entro il 1° maggio 2022 (o entro tre mesi da questa scadenza, con lo slittamento della decorrenza della pensione di 180 giorni).

La domanda per la pensione anticipata lavori usuranti va inviata all’Inps telematicamente compilando il modulo AP45, allegando la documentazione richiesta. L’ente valuterà l’effettiva sussistenza dei requisiti necessari per beneficiare dell’agevolazione.

In caso di rigetto della domanda, il richiedente può fornire ulteriore documentazione. In caso di esito positivo, l’Inps indicherà nella comunicazione che invierà al richiedente la data di decorrenza della pensione anticipata.

Pensione anticipata lavori usuranti
Pensione anticipata lavori usuranti: ecco i requisiti e come presentare domanda.

Pensione anticipata lavori usuranti: requisiti necessari

I requisiti anagrafici e contributivi per richiedere la pensione anticipata lavori usuranti sono i seguenti:

I lavoratori notturni con un impiego tra i 64 e i 71 giorni all’anno, possono richiedere la pensione anticipata se:

I lavoratori notturni con un impiego tra i 72 e i 77 giorni all’anno, possono richiedere la pensione anticipata se:

Se hai ancora dubbi sulla pensione anticipata lavori usuranti non esitare a scriverci su Instagram.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp