Pensione anticipata, le domande entro il 30 novembre

Pensione anticipata, le domande entro il 30 novembre, termine ultimo per l'Ape Sociale e la pensione anticipata precoci nel 2021. La domanda deve essere inviata all'Inps che entro il 31 dicembre dovrà comunicare agli interessati se l'istanza per il trattamento agevolato è stata accolta o rigettata. I requisiti per l'Ape Sociale 2021 e la pensione anticipata lavoratori precoci.

4' di lettura

Pensione anticipata, la finestra autunnale per la presentazione delle domande per l’Ape Sociale e i lavoratori precoci si avvicina alla scadenza: c’è tempo fino al 30 novembre.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Il limite riguarda, come detto, le domande per l’Ape Sociale (e vedremo chi ne ha diritto) e la pensione anticipata lavoratori precoci (41 anni di contributi per determinate categorie).

Possono presentare la domanda i lavoratori che entro il 31 dicembre 2021 maturano i requisiti, anagrafici e contributivi, per beneficiare di questi due strumenti che consentono il beneficio della pensione anticipata.

Pensione anticipata: la domanda all’Inps

La domanda deve essere inviata all’Inps. L’ente di previdenza sociale valuterà poi la documentazione, la presenza delle condizioni necessarie (tutti i requisiti) per accedere alle due prestazioni.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Pensione anticipata: per chi

Vediamo chi può beneficiare di questa pensione anticipata:

  • i lavoratori dipendenti disoccupati che hanno esaurito la Naspi;
  • gli invalidi civili, con invalidità non inferiore al 74%;
  • le persone che assistono un parente disabile convivente da almeno sei mesi;
  • chi ha svolto almeno sei anni negli ultimi sette (o sette begli ultimi dieci) delle mansioni gravose;
  • i lavoratori notturni e chi ha svolto lavori usuranti (per queste due ultime categorie sono necessari per la pensione anticipata almeno 41 anni di contributi).

Pensione anticipata: da Ape Sociale a Opzione tutti

L’Ape Sociale è stata istituita nel 2017. Questo trattamento pensionistico avrebbe dovuto terminare il 31 dicembre di quest’anno. È stato invece prorogato, sono state anche ampliate le categorie che ne possono beneficiare (lavori usuranti).

Molto probabilmente insieme a Opzione Donna potrebbe rappresentare la base per una più strutturale riforma delle pensioni che è in programma per il 2022.

Ovvero quella che non è stata realizzata quest’anno, quando l’accavallarsi di troppe riforme (compresa quella fiscale) ha reso complicato avviare e completare il discorso sulla previdenza sociale.

Si dovrebbe andare verso quella che è stata definita Opzione tutti, ovvero si va in pensione a qualsiasi età (o quasi), ma si percepisce solo quanto si è versato (con il calcolo contributivo). Un metodo che mette insieme sia l’esigenza della pensione anticipata sia l’equilibrio delle casse.

Pensione anticipata: come si accede all’Ape Sociale

Vediamo comunque, al momento, come si accede all’Ape Sociale.

L’Ape Sociale è una sorta di assegno di accompagnamento alla pensione di vecchiaia.

Questi sono i requisiti per l’Ape Sociale:

  • Età: 63 anni;
  • contributi: 30 o 36 (dipende dal tipo di lavoro o dal profilo di tutela per il quale si presenta la domanda).

Pensione anticipata: requisiti per i precoci

Questi invece i requisiti per chi vuole aderire alla pensione anticipata lavoratori precoci:

in questi caso sono indispensabili 41 anni di contributi (a prescindere dall’età), ma a condizione di aver svolto almeno 12 mesi di lavoro effettivo prima di compiere 19 anni.

A rispettare la scadenza del 30 novembre sono obbligati i lavoratori che non hanno potuto presentare la domanda all’Inps entro il 15 luglio 2021. Per i precoci la scadenza precedente era stata fissata al primo marzo. La cosa fondamentale per questi lavoratori è che tutti debbano maturare i requisiti, sia anagrafici, sia retributivi, non oltre il 31 dicembre 2021 (che è ovviamente l’ultima finestra utile per quest’anno).

Pensione anticipata: altre scadenze

L’Inps dovrà comunicare l’eventuale accoglimento della domanda, con la prima data utile per l’erogazione della prestazione (che dipende comunque dal limite delle risorse che sono state stanziate per l’Ape sociale e per la pensione anticipata precoci nel 2021), o per il rigetto della domanda qualora non venissero accertati i requisiti che sono necessari per l’uscita entro il 31 dicembre 2021.

Chi invece matura gli stessi requisiti nel 2022 potrà presentare la domanda l’anno prossimo.

Seguendo queste tre scadenze:

  • 31 marzo;
  • 15 luglio;
  • 30 novembre.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie