Pensione anticipata opzione donna per le nate nel 1963?

Pensione anticipata opzione donna: le lavoratrici nate nel 1963 potranno usufruirne?

2' di lettura

Pensione anticipata opzione donna. La riforma delle pensioni è un argomento attuale, che tiene interessati milioni di italiani (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Oggi ci soffermeremo sulle donne lavoratrici: quelle nate nel 1963 potranno richiedere la pensione anticipata nel 2022?

Ne parleremo in questo articolo, se sei interessato al tema opzione donna continua a leggere.

Pensione anticipata opzione donna: cosa succede?

Come detto in apertura, il Governo sta valutando alcune novità da introdurre con la riforma delle pensioni attesa per il prossimo anno.

Una di queste riguarda le lavoratrici dipendenti e autonome e la possibilità di richiedere la pensione anticipata nel 2022, grazie a opzione donna.

In un primo momento sembravano dovessero essere modificati i requisiti anagrafici per l’uscita dal mondo del lavoro, con un balzo in avanti dai 58 anni attuali ai 60 o addirittura ai 61 anni di età.

Secondo le ultime indiscrezioni, invece, tutto dovrebbe rimanere invariato: le lavoratrici dipendenti nate nel 1963 potranno usufruire dell’opzione donna e andare in pensione anticipatamente nel 2022.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Pensione anticipata opzione donna: buone notizie

Pensione anticipata opzione donna. Le lavoratrici dipendenti nate nel 1963 potranno andare in pensione nel 2022, a patto che abbiano maturato almeno 35 anni di contributi.

Diverso, invece, è il caso delle lavoratrici autonome alle quali servirà un anno in più di età prima di lasciare il mondo del lavoro. Potranno usufruire di opzione donna nel 2022, soltanto le nate nel 1962 e con almeno 35 anni di contributi versati.

Per entrambe le categorie di lavoratrici la maturazione dei contributi necessari alla pensione anticipata deve avvenire entro il 31 dicembre dell’anno di competenza.

Pensione anticipata opzione donna
Pensione anticipata opzione donna: le lavoratrici nate nel 1963 potranno usufruirne?

Chi ha versato i contributi in gestioni diverse deve fare riferimento agli ultimi anni di lavoro. La prima mensilità della pensione anticipata opzione donna verrà erogata alle lavoratrici dipendenti dopo 12 mesi dall’accoglimento della domanda, mentre le lavoratrici autonome dovranno attendere 18 mesi.

Se hai ancora dubbi sulla pensione anticipata opzione donna, non esitare a scriverci su Instagram.

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie