Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Pensioni » Previdenza e Invalidità / Pensione anticipata precoci, che delusione per lavoratori

Pensione anticipata precoci, che delusione per lavoratori

Pensione anticipata precoci, che delusione per lavoratori: nessun beneficio per questo trattamento pensionistico, si amplia il solco con l'Ape Sociale.

di The Wam

Marzo 2022

Pensione anticipata precoci, che delusione per lavoratori. Questa categoria di lavoratori che può andare in pensione con 41 anni di contributi non ha avuto nessun beneficio dalle modifiche che hanno invece reso più agevole l’accesso all’Ape Sociale. (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

Per l’Ape Sociale (la misura è stata rinnovata fino al 31 dicembre del 2022), sono state aumentate le mansioni gravose e soppressa l’attesa di 3 mesi dopo che sono terminati gli ammortizzatori sociali.

Pensione anticipata precoci: mansioni gravose

Proprio questi rinnovati e incrementati benefici per l’Ape Sociale lasciavano supporre un analogo trattamento per la pensione anticipata ai lavoratori precoci. Le due misure non solo hanno requisiti simili, ma si rivolgono anche alla stessa platea di utenti. Ovvero: disoccupati, invalidi, caregivers e addetti a mansioni gravose.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Rivalutazione pensioni 2022, aumenti ufficiali: le tabelle

Pensione anticipata precoci: è andata meglio all’Ape sociale

E invece è andata diversamente. La Legge di Bilancio 2021 (legge numero 234 del 2021) non ha previsto modifiche per l’accesso alla pensione anticipata lavoratori precoci.

Con il risultato che si sono marcate in modo più consistente anche le differenze. Una in particolare, da quest’anno sono state aggiunte all’Ape Sociale altre 23 professioni gravose (allegato 3 della legge numero 234 del 2021): possono ottenere l’indennità di pensione prevista per l’Ape sociale (massimo 1.500 euro lordi al mese fino al raggiungimento dei 67 anni), ma non hanno diritto alla pensione per i precoci.

Queste le 23 professioni aggiunte per l’Ape Sociale:

Contributi pensione minima, qual è il minimo da versare

Pensione anticipata precoci: altre scelte del governo

Per i precoci dunque resta tutto com’è. Aver privilegiato l’Ape Sociale (e la stessa Opzione Donna), e il tentativo di riformulare anche la pensione anticipata contributiva (64 anni di età e 20 di contributi), indica la direzione che sta prendendo la riforma delle pensioni attualmente in discussione.

In pensione a 63 anni, vediamo con quali contributi

Pensione anticipata precoci: a chi spetta

La pensione anticipata lavoratori precoci (con 41 anni di contribuzione) continuerà a essere riconosciuta ai lavoratori che hanno almeno 12 mesi di lavoro effettivo entro il 19esimo anno di età. Ma devono essere rispettate queste condizioni:

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp