Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni / Pensione casalinghe 2021: requisiti e contributi. La guida

Pensione casalinghe 2021: requisiti e contributi. La guida

Pensione casalinghe 2021 per chi svolge un lavoro domestico non retribuito. Requisiti e contributi. Ecco una questa guida veloce alla domanda.

di Guglielmo Sano

Marzo 2021

Cos’è la pensione casalinghe 2021? A chi spetta e in base a quali requisiti viene erogata. Una panoramica dell’importo e delle modalità di domanda.

(Nel gruppo Telegram contenuti speciali su offerte di lavoro e bonus; nel gruppo Whatsapp offerte di lavoro, incentivi e concorsi sempre aggiornati).

(Se hai dei dubbi su questo tema entra nel gruppo facebook di TheWam; se ti interessa il tema delle pensioni, abbiamo un gruppo dedicato).

Pensione casalinghe 2021: i requisiti

La pensione casalinghe 2021 è un trattamento previdenziale finanziato dai versamenti volontari dei singoli beneficiari che spetta sia a donne che a uomini che si occupano esclusivamente di lavori domestici e di cura della famiglia non retribuiti. E che rispettano precisi requisiti. (Qui trovi il link al nostro canale youtube con le video-guide; qui invece la pagina riservata ai concorsi).


Come si fa domanda?

In caso di sussistenza dei requisiti necessari è possibile richiedere la Pensione casalinghe 2021. Fondamentale in questo senso iscriversi al Fondo Casalinghe: il passaggio è molto semplice e può essere svolto attraverso il portale web dell’Inps anche avvalendosi del supporto di un Caf.

Da sottolineare che l’importo che si andrà a percepire sarà determinato con sistema di calcolo contributivo. Più contributi si versano, un anno costa poco meno di 310 euro, più alto sarà l’importo dell’assegno in sostanza. L’assegno, oltre a non essere reversibile, non potrà avvalersi dell’integrazione al minimo.

(Scopri tutti i bonus disponibili e come averli).

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp