Pensione di cittadinanza con l’assegno sociale?

Pensione di cittadinanza con l'assegno sociale, è possibile? Vediamo se si possono cumulare le due prestazioni assistenziali per cittadini in difficoltà. Quali sono i requisiti per l'assegno sociale e la pensione di cittadinanza e quando il cumulo delle due misure è possibile.

4' di lettura

Pensione di cittadinanza con l’assegno sociale, è possibile? Si possono cioè cumulare i due benefici economici concessi dal governo a cittadini che non hanno sufficienti risorse finanziarie?

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Come sappiamo, in molti casi, questi benefici non si possono sommare, una agevolazione o bomus ne esclude altre. Non sempre, però.

La questione è spesso legata a valutazioni sulla fascia di reddito di chi ne fa richiesta. E comunque, questo sembra ovvio, è necessario accertare – nel caso la cumulabilità non fosse possibile – verificare quale delle due misure assistenziali sia la più conveniente.

Ovvero, e molti di voi lo sanno bene: in certi casi è necessario scegliere tra due benefici economici.

Pensione di cittadinanza con l’assegno sociale: è possibile il cumulo?

Ma torniamo al tema centrale: è possibile cumulare la pensione di cittadinanza con l’assegno sociale?

Prima di andare avanti vediamo prima cos’è e cosa prevedono l’assegno sociale e la pensione di cittadinanza.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Pensione di cittadinanza con l’assegno sociale: l’assegno sociale

Partiamo dall’assegno sociale.

L’assegno sociale viene erogato (su domanda) ai cittadini che sono in condizioni economiche disagiate e con redditi inferiori alle soglie previste ogni anno dalla legge (5.983,64 euro, se sposato sale a 11.967,28 euro per il 2021).

L’assegno sociale ha sostituito dal primo gennaio del 1996 la pensione sociale.

Si tratta di una prestazione assistenziale e non viene riconosciuta se il titolare risiede all’estero. La pensione sociale non è reversibile.

Come tutte le prestazioni assistenziali anche l’assegno sociale ha un carattere provvisorio. Deve cioè essere periodicamente sottoposto alla verifica dei requisiti economici e sociali oltre alla effettiva residenza di chi ne beneficia.

L’importo dell’assegno sociale per il 2021 è di 460,28 euro per 13 mensilità.

Ne hanno diritto nella misura intera le persone non coniugate prive di reddito e quelle coniugate con un reddito familiare che è inferiore al totale annuo dell’assegno.

Ne hanno invece diritto in misura ridotta le persone non coniugate con un reddito inferiore all’importo annuo dell’assegno e le persone coniugate con un reddito familiare che è compreso tra l’ammontare complessivo dell’assegno e il doppio dell’importo annuo dell’assegno.

Pensione di cittadinanza con l’assegno sociale: la pensione di cittadinanza

La pensione di cittadinanza è l’equivalente del reddito di cittadinanza per nuclei familiari dove tutti i componenti abbiano più di 67 anni. Le condizioni di ammissione a questo beneficio sono descritte nel dettaglio all’interno del decreto legislativo numero 4 del 28 gennaio 2019.

Pensione di cittadinanza con l’assegno sociale: il cumulo è possibile

Sia l’assegno sociale che la pensione di cittadinanza sono dunque sostegni economici erogati a vantaggio di persone che vivono un disagio economico. Sono quindi inevitabilmente legati al reddito. Ovvero scatta il diritto se si è al di sotto di determinate soglie.

E quindi: è anche possibile cumulare l’assegno sociale con la pensione di cittadinanza. Ma solo a una condizione: che l’ammontare complessivo dei redditi di chi presenta la domanda non superi i limiti che sono previsti dal trattamento.

Pensione di cittadinanza con l’assegno sociale: limite di reddito

Vediamo un po’ quali sono questi limiti di reddito.

Per accedere alla pensione di cittadinanza il reddito di chi ha presentato la domanda non deve superare i 9.360 euro annui.

Per quanto riguarda invece i beni immobiliari, quella soglia non può superare i 30.000 euro, anche escludendo l’abitazione di proprietà e tutto il patrimonio immobiliare che non superi il limite dei 6.000 euro.

Pensione di cittadinanza con l’assegno sociale: importo massimo

Per cui: sì, la pensione di cittadinanza può essere erogata anche a chi già percepisce l’assegno sociale. Quindi il cumulo è possibile.

Ma, per intenderci, l’ammontare delle due misure assistenziali non dovrà superare la cifra complessiva di 780 euro al mese in presenza di un canone di locazione.

Se la richiesta viene invece formulata da due coniugi, sempre muovendosi all’interno dei limiti di legge che sono previsti dalla normativa, l‘assegno dovrà ammontare a 1.092 euro.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie