Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Reddito di cittadinanza / Pensione di cittadinanza: rinnovare l’ISEE è necessario?

Pensione di cittadinanza: rinnovare l’ISEE è necessario?

Scopri cosa succede con la Pensione di cittadinanza e ISEE 2023, in particolare se è necessario rinnovare l’ISEE.

di Chiara Del Monaco

Gennaio 2023

La fine di gennaio è alle porte e i beneficiari di alcuni Bonus si stanno affrettando a rinnovare l’ISEE per non perdere le prestazioni economiche. Ma come funziona con la Pensione di cittadinanza e ISEE 2023? (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

La Pensione di cittadinanza è una misura di sostegno al reddito introdotta dal dl 4/2019 insieme al Reddito di cittadinanza. A differenza di quest’ultimo, la Pdc spetta ai nuclei familiari con componenti che abbiano almeno 67 anni di età oppure dove almeno una persona sia disabile grave o non autosufficiente.

Come per il Rdc, anche per avere diritto alla Pensione di cittadinanza è necessario dichiarare la propria situazione economica tramite l’ISEE. Nei prossimi paragrafi vediamo se per la Pensione di cittadinanza e ISEE 2023 è necessario aggiornare l’attestazione ISEE.

Indice

Pensione di cittadinanza e ISEE 2023: obbligatorio l’ISEE nuovo?

Mancano pochi giorni alla fine di gennaio 2023 e molti percettori del Reddito di cittadinanza si stanno mobilitando per rinnovare l’ISEE e continuare a ricevere il sussidio anti-povertà. Ma come funziona nel caso della Pensione di cittadinanza e ISEE 2023, c’è bisogno di aggiornarlo?

La risposta è sì, è necessario aggiornare l’attestazione ISEE anche per chi riceve mensilmente la Pensione di cittadinanza. Il fatto che questa misura si rinnovi automaticamente, infatti, non ha nulla a che vedere con i requisiti reddituali.

Secondo la normativa, per ottenere la Pdc o continuare a beneficiarne bisogna avere un ISEE in corso di validità. Solo in questo modo, l’INPS potrà verificare i requisiti di reddito necessari per erogare il sussidio.

Ricordiamo a tal proposito, che l’ISEE scade il 31 dicembre di ogni anno, quindi va rinnovato dal 1° gennaio dell’anno successivo per aggiornare la situazione economica di un nucleo familiare e accedere così alle agevolazioni e ai Bonus previsti dallo Stato.

Scopri la pagina dedicata al Reddito di cittadinanza: pagamenti, diritti e bonus compatibili.

Visto che l’ISEE aggiornato fa parte dei requisiti per mantenere il diritto alla Pdc, nel prossimo paragrafo ricordiamo a chi spetta il sostegno al reddito dei pensionati.

Aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Pensione di cittadinanza e ISEE 2023: requisiti per mantenere la Pdc

Pensione di cittadinanza e ISEE 2023? Nei paragrafi precedenti abbiamo chiarito ai nostri lettori che per continuare a percepire la Pensione di cittadinanza è obbligatorio aggiornare l’ISEE. Anche se questo sussidio per pensionati non prevede un rinnovo, l’attestazione ISEE è necessaria per determinare i soggetti beneficiari della Pdc.

In particolare, per avere diritto alla Pdc è necessario avere questi requisiti:

Inoltre, nessun componente del nucleo familiare deve essere intestatario di:

Per quanto riguarda i requisiti relativi alla cittadinanza e alla residenza, per ottenere la Pdc è necessario:

Infine, la Pensione di cittadinanza non spetta a:

Scopri se serve la domanda per passare da Reddito a Pensione di cittadinanza.

Pensione di cittadinanza e ISEE 2023: in foto, una coppia di anziani sorridenti.

Pensione di cittadinanza e ISEE 2023: quando arriva e cosa acquistare

Se ci hai letto fin qui, avrai sicuramente scoperto che Pensione di cittadinanza e ISEE 2023 sono collegati. Ciò vuol dire che per continuare a ricevere l’importo della Pdc è necessario rinnovare l’ISEE al più presto, poiché è un requisito previsto dalla normativa.

Per quanto riguarda le tempistiche di pagamento, queste seguono di pari passo i pagamenti del Reddito di cittadinanza. Infatti, i nuclei beneficiari della Pensione di cittadinanza dovrebbero ricevere la somma spettante da venerdì 27 gennaio 2023 fino al 31 gennaio 2023.

Come per il Rdc, il contributo economico arriva sulla carta della Pensione di cittadinanza e viene erogato in due momenti diversi del mese:

Inoltre, con i soldi percepiti con la Pdc non è possibile comprare qualsiasi cosa, ma ci sono delle regole da seguire.

Per esempio, non è possibile utilizzare la Pensione di cittadinanza (ma anche il Reddito di cittadinanza) per acquistare:

Pensione di cittadinanza e ISEE 2023 e non solo. Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp