Pensione di inabilità e reversibilità: come funziona?

Pensione di inabilità e reversibilità: quanto spetta ai familiari superstiti? Ecco come funziona.

3' di lettura

Pensione di inabilità e reversibilità: i familiari superstiti possono ricevere la reversibilità della pensione di inabilità percepita dal defunto? (aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook)

Ne parliamo in questo articolo, attraverso esempi pratici per chiarire meglio la situazione e la portata degli importi.

Se sei interessato all’argomento e vuoi saperne di più sulla pensione di inabilità e reversibilità, continua a leggere l’articolo.

Pensione di inabilità e reversibilità: cosa sono?

Iniziamo con lo specificare che, la pensione di inabilità viene erogata ai soggetti in età lavorativa che, a causa di malattie o infortuni, sono impossibilitati a svolgere qualsiasi attività lavorativa.

La pensione ordinaria di inabilità viene riconosciuta al richiedente con una inabilità lavorativa totale e permanente, con un’età compresa tra i 18 e i 65 anni e un reddito annuo non superiore a 16.982,49 euro. Inoltre è necessario aver versato almeno cinque anni di contributi, di cui tre nell’ultimo quinquennio.

La pensione di inabilità è erogata dall’Inps, a differenza del pagamento della pensione di invalidità che spetta all’Inail. L’altra differenza tra le due prestazioni economiche riguarda la reversibilità: la pensione di inabilità è reversibile ai superstiti, quella di invalidità no.

La reversibilità è, invece, una sorta di protezione per la famiglia del pensionato deceduto. Questa spetta, in percentuali diverse, a coniuge, figli, nipoti minorenni, genitori, fratelli e sorelle.

Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Pensione di inabilità e reversibilità: come funziona?

Per comprendere meglio a quanto ammonta l’importo della reversibilità percepita da coniuge e figlio minorenne del pensionato inabile deceduto, ecco un pratico esempio.

Poniamo il caso di aver maturato un’anzianità contributiva di circa 10 anni, possiamo quindi richiedere la pensione di inabilità, con una maggiorazione contributiva come se avessimo versato contributi fino ai 60 anni di età.

L’importo dell’assegno nel 2021 è di 287,09 euro al mese. In caso di decesso del pensionato inabile, il coniuge con un figlio minorenne a carico riceveranno l’80% dei 287,09 euro, ovvero 229,67 euro al mese, a cui vanno ad aggiungersi 137,50 euro al mese di assegno al nucleo familiare, per un totale di 367,17 euro al mese.

Pensione di inabilità e reversibilità
Pensione di inabilità e reversibilità: quanto spetta ai familiari superstiti?

La beffa è che, in questo caso, coniuge e figlio superstiti non potranno ricevere l’integrazione al minimo della pensione di reversibilità, poiché non consentito dal sistema contributivo di calcolo delle pensioni, come da Legge Fornero.

Questo sarebbe stato possibile solo se il pensionato inabile deceduto avesse maturato anche solo una settimana di contribuzione prima del 1° gennaio 1996.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie