Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile / Pensione di inabilità per i dipendenti pubblici

Pensione di inabilità per i dipendenti pubblici

Pensione di inabilità per i dipendenti pubblici: vediamo quando viene concessa, a cosa ha diritto chi beneficia del trattamento e quali sono le differenze.

di The Wam

Gennaio 2022

La pensione di inabilità per i dipendenti pubblici, la vecchia Inpap, segue delle regole e delle misure previdenziali diverse rispetto a quelle che sono previste per i lavoratori del settore privato e degli autonomi. (aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

La pensione di inabilità per i dipendenti pubblici (articolo 2, comma 12 della legge dell’8 agosto 1995 numero 35) viene concessa:

E per questi motivi:

La pensione di inabilità per i dipendenti pubblici viene erogata dalla gestione Inps riservata a questa categoria di lavoratori.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Pensione di inabilità per i dipendenti pubblici: requisiti

I requisiti per avere diritto alla pensione di inabilità per dipendenti pubblici cambiano.

Possono dipendere:

Pensione di inabilità per i dipendenti pubblici: chi ha diritto

Hanno diritto a ricevere la pensione di inabilità per i dipendenti pubblici (che decorre dal giorno successivo alla fine del contratto di lavoro), quei lavoratori che rispondono a questi requisiti:

La pensione di inabilità per dipendenti pubblici non è compatibile con lo svolgimento di altre attività lavorative (autonome o dipendenti). Se viene meno questa condizioni la pensione può essere revocata.

Pensione di inabilità per dipendenti pubblici: totale

La pensione di inabilità totale consente di aumentare l’anzianità contributiva già maturata. Vengono cioè aggiunti i contributi necessari per coprire il periodo che manca per raggiungere l’età pensionabile. E fino a un massimo di 40 anni di contributi totali.

Non può comunque essere superato l’importo della pensione che sarebbe stato erogato in caso di invalidità provocata da cause di servizio.

L’importo dell’assegno viene calcolato in questo modo:

Pensione di inabilità per dipendenti pubblici: proficuo lavoro

Il trattamento pensionistico concesso ai dipendenti pubblici per i quali è stata riconosciuta l’inabilità assoluta e permanente a qualsiasi proficuo lavoro prevede dei requisiti leggermente diversi rispetto ai lavoratori che hanno avuto la certificazione di inabilità totale:

=”5″>Pensione di inabilità per dipendenti pubblici: mansioni

Discorso diverso per la pensione di inabilità alle mansioni. In questo caso il dipendente pubblico si vedrà riconosciuta la pensione solo se l’amministrazione dove svolge la sua attività non ha la possibilità di offrirgli un impiego alternativo con mansioni equivalenti alla qualifica posseduta.

Se al lavoratore vengono offerte mansioni inferiori ha diritto accettare o rifiutare. Nella seconda ipotesi può avere accesso alla pensione.

I requisiti per la pensione di inabilità alle mansioni sono queste:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp

1