Pensione di invalidità civile, ecco tutti gli importi

Pensione di invalidità civile, ecco tutti gli importi previsti dalla normativa e applicati nel 2021, come avviene il passaggio all'assegno sociale. I minimi e i massimi e i limiti di reddito (come calcolarli).

4' di lettura

Gli importi per la pensione di invalidità civile non sono tutti uguali. Dipendono da molti fattori, primo fra tutti il tipo di disabilità.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Nel 2021 questi sono stati gli importi per chi ha percepito l’invalidità civile. Tra un mese l’Inps dovrebbe rivalutare quelle cifra in base all’inflazione e al costo della vita. Per il 2022 si prevede un aumento tra l’1 e il 2% rispetto alle cifre che riportiamo in questo articolo.

L’Inps rivaluterà anche i limiti di reddito per l’assegno mensile degli invalidi parziali e delle indennità di frequenza che sono state stabilite per la pensione sociale (articolo 12 della legge numero 412 del 1991).

E dunque:

i limiti di reddito annuo personale per invalidi totale, ciechi civili e sordi è di 16.982,49 euro;

per gli invalidi parziali il limite di reddito personale annuale è di 4.931,29 euro.

Ora vediamo quali sono gli importi che vengono percepiti attualmente dalle diverse categorie di invalidi civili:

Pensione di invalidità civile: Ciechi

  • Pensione ciechi assoluti: 310 euro (limite di reddito 16.982,49;
  • pensione ciechi civili assoluti ricoverati: 287,09 euro – limite di reddito: 16.982,49 euro;
  • pensione ciechi civili parziali: 287,09 euro – limite di reddito: 16.982,49 euro;
  • accompagnamento ciechi civili assoluti: 938,35 euro – Nessun limite di reddito;
  • indennità speciale ciechi ventesimisti: 213,79 euro – Nessun limite di reddito.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Pensione invalidi civili

  • Pensione invalidi civili totali: 287,09 euro – limite di reddito: 16.982,49 euro;
  • assegno mensile invalidi civili parziali: 287,09 euro – limite di reddito: 4.931,29 euro;
  • accompagnamento invalidi civili totali: 522,10 euro – Nessun limite di reddito;
  • indennità di frequenza minori di 18 anni: 287,09 euro – limite di reddito: 4.926,35 euro.

Pensione di invalidità civile: Sordi

  • Pensione sordi: 287,09 euro – limite di reddito: 16.982,49 euro
  • indennità comunicazione sordi: 258,00 euro – Nessun limite di reddito
  • Lavoratori con drepanocistosi e talassemia major: 515,58 euro – Nessun limite di reddito.

Da pensione di invalidità civile ad assegno sociale

Quando si raggiungono i 67 anni la pensione di inabilità civile, l’assegno mensile di assistenza agli invalidi parziali e la pensione non reversibile, vengono sostituti dall’Assegno sociale.

Al compimento dell’età per la pensione di vecchiaia l’assegno sociale viene attribuito in base ai dati sui redditi memorizzati negli archivi e che sono necessari per accertare al trattamento.

Pensione di invalidità civile: incremento al milione

C’è da aggiungere comunque che dopo la sentenza della Corte costituzionale numero 152 del 2020 e dal decreto legge del 14 agosto 2020 numero 104, articolo 15, è previsto l’incremento al milione, che fino a oggi poteva essere erogato solo a chi aveva più di 60 anni di età: ora l’incremento sarà applicato anche agli invalidi civili totali o sordi o ciechi civili assoluti, titolari di pensione o che siano titolari di pensione di inabilità.

Con l’incremento al milione si può raggiungere una somma massima di 652,02 euro (se si calcola una maggiorazione massima di 364,93 euro applicata a una pensione mensile di 287,09 euro).

Pensione di invalidità civile: limiti di reddito

Questi sono i limiti di reddito:

  • limite di reddito di 8.476,26 euro annui per pensionato non coniugato (si calcola dalla somma dell’importo annuo 2021 della invalidità civile, pari a 3.732,17 euro e dell’aumento per 13 mensilità, pari a 4.744,09 euro);
  • limite di reddito di 14.459,90 euro annui per pensionato coniugato (somma del limite di reddito personale e dell’importo annuo 2021dell’assegno sociale, pari a 5.983,64 euro).

Un ultimo passaggio sui limiti di reddito e come vengono calcolati.

Per la valutazione del requisito si calcolano i redditi di qualsiasi natura. E quindi quelli soggetti all’Irpef, quelli tassati alla fonte, i redditi esenti dall’Irpef, sia dell’invalido civile, sia del coniuge.

Pensione di invalidità civile: i redditi da non calcolare

Questi redditi non rientrano invece nel calcolo reddituale:

il reddito della casa di abitazione;

le pensioni di guerra;

l’indennità di accompagnamento;

l’importo aggiuntivo di 300.000 lire (154,94 euro) previsto dal comma 7 dell’articolo 70 della legge 23 dicembre 2000, numero 388;

i trattamenti di famiglia;

l’indennizzo previsto dalla legge 25 febbraio 1992, numero 210, in favore dei soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni e somministrazioni di emoderivati.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie