Pensione di invalidità e mantenimento: sono compatibili?

Pensione di invalidità e mantenimento al figlio maggiorenne disabile sono compatibili, ma bisogna comunque rispettare determinati requisiti. In particolare quello del reddito. L'assegno di mantenimento a un figlio disabile maggiorenne deve comunque essere obbligatoriamente versato solo in presenza di un handicap ritenuto grave (legge 104, articolo, comma 3).

4' di lettura

Pensione di invalidità e mantenimento: sono compatibili o se si percepisce il trattamento assistenziale non si ha più diritto all’assegno? (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro e informati sui diritti delle persone invalide e la Legge 104

La questione è delicata, anche perché riguarda in particolare l’assegno di mantenimento corrisposto dal genitore separato al figlio maggiorenne che non è autosufficiente dal punto di vista economico e percepisce la pensione di invalidità.

Rispondiamo subito: pensione di invalidità e mantenimento sono compatibili, possono cioè coesistere. Ma entro determinati limiti di reddito (che vedremo) e con una invalidità che deve essere ritenuta grave.

Le ultime notizie sull’invalidità civile e la legge 104, bonus e agevolazioni

Pensione di invalidità e mantenimento: capacità lavorativa

Per vedere nei dettagli come funziona partiamo da un punto: la pensione di invalidità civile.

La pensione di invalidità o l’assegno mensile di invalidità parziale è una prestazione economica che l’Inps eroga ai cittadini che hanno avuto il riconoscimento di una riduzione parziale della capacità lavorativa. Parziale significa che ha una percentuale di invalidità tra il 74 e il 99% (oltre l’invalidità è totale).

Gli altri requisiti indispensabili, oltre a quello sanitario, sono:

  • avere un’età compresa tra i 18 e i 67 anni;
  • il rispetto del limite di reddito: 5.015,14 euro lordi l’anno;
  • cittadinanza italiana o iscrizione all’anagrafe del comune di residenza o titolari del permesso di soggiorno;
  • residenza stabile sul territorio italiano.

Invalidità civile 67%: la lista con le agevolazioni

La pensione di invalidità non è compatibile con qualsiasi altra pensione diretta di invalidità comprese le pensioni di invalidità concesse per cause di guerra, servizio o lavoro.

Pensione di invalidità e mantenimento: prettamente alimentare

Ma, come detto, non c’è alcuna incompatibilità con l’assegno di mantenimento. Anche perché il mantenimento percepito dal figlio maggiorenne invalido ha una natura prettamente alimentare. Motivo per cui non deve essere aggiunto nella dichiarazione dei redditi.

Ma c’è un limite a questa compatibilità che è data, appunto, da una soglia di reddito.

Precisiamo: il superamento di un determinato reddito comporta la sospensione (e la revoca) della pensione di invalidità civile e non quella dell’assegno di mantenimento.

Ci spieghiamo meglio: se il figlio con disabilità, titolare della pensione agli invalidi civili e riceve l’assegno di mantenimento, ha un reddito superiore a 5.015,14 euro lordi l’anno perderà il trattamento assistenziale Inps.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Pensione di invalidità e mantenimento: handicap grave

Ma come accennato all’inizio l’handicap del figlio disabile deve essere grave (come dispone l’articolo 337 septies del codice civile) per poter essere equiparato al figlio minorenne di un genitore separato.

Lo ha sancito la Corte di Cassazione nell’ordinanza numero 21819 del 2021.

Pensione di invalidità e mantenimento: la storia

La storia riguarda una figlia 32enne, diplomata e invalida civile, che dopo essersi sposata ha chiesto che il genitore separato continuasse a versare l’assegno di mantenimento.

Ricevi subito la guida illustrata con tutte le agevolazioni per l’invalidità civile

Per i giudici dell’Alta Corte, il figlio portatore di handicap maggiorenne ha diritto al mantenimento, ma solo se la disabilità venisse ritenuta grave. Ovvero se «la minorazione, singola o plurima, abbia ridotto l’autonomia personale, correlata all’età, in modo da rendere necessario un intervento permanente, continuativo o globale nella sfera individuare e in quella di relazione».

In pratica quello che prevede l’articolo 3, comma 3 della legge 104 del 1992.

Elenco delle agevolazioni previste in base alla percentuale di invalidità riconosciuta

Il mantenimento, ha anche ricordato la Corte, è dovuto se il figlio maggiorenne, dopo aver completato il percorso formativo, si è impegnato nel cercare un impiego per rendersi autonomo economicamente, in base alle opportunità del mercato e, eventualmente, ridimensionando le proprie aspettative di carriera senza dover attendere l’occasione perfetta per soddisfare le proprie ambizioni.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie