Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni / Pensione di reversibilità: a chi spetta e l’importo. I casi

Pensione di reversibilità: a chi spetta e l’importo. I casi

La pensione di reversibilità è il trattamento previdenziale riservato ai cosiddetti “superstiti”, cioè i parenti del titolare deceduto. Vediamo importo e casi.

di Guglielmo Sano

Dicembre 2020

La pensione di reversibilità è il trattamento previdenziale riservato ai cosiddetti “superstiti”, cioè i parenti del titolare (della pensione) deceduto. A chi spetta e quanto ammonta? Una piccola guida (Nel gruppo Telegram contenuti speciali su offerte di lavoro e bonus) (Nel gruppo whatsapp offerte di lavoro, incentivi e concorsi sempre aggiornati)

Indice:


(Leggi anche la nostra pagina speciale sui bonus) (Qui la pagina riservata ai concorsi) (Qui il link al nostro canale youtube con le video-guide) (Consulta anche la nostra pagina speciale sulla previdenza e partecipa alla discussione sul nostro gruppo Facebook).

Pensione di reversibilità a chi spetta?

In generale, la pensione di reversibilità spetta al coniuge e ai figli del pensionato deceduto. Se non ci sono? In questo caso la pensione riservata ai superstiti spetta ai genitori del pensionato deceduto.

La reversibilità può scattare, infine, anche per fratelli e sorelle. In pratica, sono solo queste le categorie che hanno diritto al trattamento di reversibilità (sul sito dell’Inps i moduli necessari per inoltrare richiesta), tuttavia, anche per tale platea di potenziali beneficiari esistono delle limitazioni.

Pensione di reversibilità: a quanto ammonta?

L’importo è generalmente pari al 60% di quello percepito dal defunto. Tuttavia, l’importo varia in base al reddito personale di chi eredita l’assegno e, in particolare, si abbassa se il reddito personale del “superstite” è superiore a tre (-25%), quattro (-40%), cinque volte (-50%) il trattamento minimo erogato dall’Inps (515 euro circa nel 2020).

Pensione di reversibilità: a chi spetta e quanto ammonta? Una piccola guida
La pensione di reversibilità è il trattamento previdenziale riservato ai cosiddetti “superstiti”, cioè i parenti del titolare deceduto

Il trattamento di reversibilità non spetta a:


Potrebbero interessarti:

  1. Bonus braccianti agricoli: possono richiedere i 1000 euro?

  2. Bonus Bebè Inps: data pagamento arretrati dicembre 2020

  3. Bonus 1000 euro stagionali: attivo link Inps per la domanda

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp