Pensione di reversibilità: tutte le strade per l’aumento

Pensione di reversibilità: ecco tutti i modi per aumentare l'importo.

4' di lettura

La pensione di reversibilità spetta ai familiari superstiti del pensionato deceduto, con percentuali che variano in base a parentela, reddito e particolari condizioni (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Dopo avervi parlato di quando spetta l’assegno sociale e dell’eventuale diminuzione dell’importo in caso di percepimento del reddito di cittadinanza, oggi vi spieghiamo come incrementare l’importo della pensione di reversibilità.

Se sei interessato all’argomento e vuoi saperne di più, continua a leggere l’articolo.

Integrazione al minimo e incremento al milione

Spesso l’importo della pensione di reversibilità non soddisfa il familiare superstite, chiamato a fare fronte al costo della vita con un assegno parziale (per esempio al coniuge senza figli spetta solo il 60% della pensione percepita dal dante causa).

Il valore dell’assegno può essere aumentato grazie all’integrazione al trattamento minimo, fino a un limite massimo di 515,48 euro mensili, oppure con l’incremento al milione, per un massimo di 653,02 euro al mese di pensione integrata.

Per quanto riguarda l’integrazione al minimo è possibile portare la pensione di reversibilità (ovviamente con un valore più basso della soglia minima di sopravvivenza) fino a un massimo di 515,58 euro.

Il beneficiario ottiene la misura piena se ha un reddito annuo non superiore a 6.702,54 euro o parziale se il reddito annuo è compreso tra i 6.702,54 euro e i 13.405,08 euro. Oltre i 13-405,08 euro, non si ha diritto all’integrazione al minimo.

Per ciò che concerne l’incremento al milione, la maggiorazione che spetta ai pensionati con più di 70 anni di età che ricevono una pensione inferiore a un milione delle vecchie lire, la pensione di reversibilità può raggiungere un massimo di 652,02 euro e non può superare l’importo dato dalla differenza tra il valore dell’incremento al milione e quello del trattamento minimo.

Quindi, i titolari di pensione possono beneficiare di 136,44 euro al mese; i titolari di assegno sociale di 191,74 euro al mese e i titolari della vecchia pensione sociale di 272,69 euro al mese.

A questi importi sono sottratti i redditi personali. Non si ha diritto all’incremento al milione se il reddito personale è superiore agli 8.476,26 euro all’anno o di 14,459,90 euro in caso di coppia di coniugi.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Pensione di reversibilità: chi ha diritto alla pensione di cittadinanza

Pensione di reversibilità. Se, inoltre, si soddisfano particolari requisiti di tipo economico, il nucleo familiare del pensionato defunto potrebbe beneficiare anche del reddito o pensione di cittadinanza. La quota base prevede un importo massimo di 500 euro (reddito di cittadinanza) e di 630 euro (pensione di cittadinanza). Mentre se nel nucleo familiare non è presente il solo pensionato, la quota base viene incrementata tenendo contro della scala di equivalenza.

In pratica si fornisce un punteggio a ogni singolo elemento del nucleo familiare (0,4 punti per un adulto, 0,2 per un minore) fino a un massimo di 2,1 o di 2,2 se è presente un disabile. In tali casi l’assegno arriva fino a 1.100 euro per il reddito di cittadinanza e a 1.386 euro per la pensione di cittadinanza.

Pensione di reversibilità: tutte le strade per l'aumento
Pensione di reversibilità: tutte le strade per l’aumento

Requisiti per pensione di cittadinanza

Il titolare dell’assegno di reversibilità può richiedere la pensione di cittadinanza se rispetta questi requisiti:

  • Ha la cittadinanza italiana o dell’Unione Europea, è familiare di un titolare del diritto di soggiorno, oppure è cittadino extracomunitario con permesso di soggiorno, o ancora è residente in Italia da almeno 10 anni.
  • Fa parte di un nucleo familiare composto solo da persone con almeno 67 anni di età o con all’interno disabili.
  • Ha un ISEE personale o dell’intero nucleo familiare inferiore a 9.360 euro.
  • Ha un reddito personale/familiare inferiore a 6.000 euro (7.560 per il nucleo intero).
  • Ha un patrimonio immobiliare personale/familiare non superiore a 30.000 euro e un patrimonio mobiliare non superiore a 6.000 euro. La soglia è incrementata di 2.000 euro per ogni componente del nucleo familiare successivo al primo, per un massimo di 10.000 euro.
  • Nessun componente del nucleo familiare del richiedente deve essere possessore di autoveicoli immatricolati da meno di 6 mesi o con una cilindrata superiore a 1.600 cc, o di motoveicoli di cilindrata superiore ai 250 cc oppure immatricolata nei due anni precedenti.

Inoltre, è possibile vedersi riconosciuto pure un importo aggiuntivo per il pagamento dell’affitto di casa (150 euro per la pensione di cittadinanza e 280 per il reddito di cittadinanza) e di 150 euro per il saldo della rata del mutuo.

Se hai ancora dubbi su come aumentare l’importo della pensione di reversibilità non esitare a scriverci su Instagram.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie