Pensione di reversibilità: esempi di calcolo

Pensione di reversibilità: come si calcola l'importo spettante al coniuge, ai figli o ai familiari del pensionato deceduto? Scoprilo in questo articolo.

4' di lettura

La pensione di reversibilità è un trattamento previdenziale riconosciuto al coniuge e ai familiari superstiti in caso di decesso del pensionato. 

Come si calcola la pensione di reversibilità? Esistono delle percentuali che influenzano la portata della pensione e i tagli effettuati sulla stessa nel caso in cui sono previsti altri redditi.

In questo articolo vi parleremo degli esempi di calcolo della pensione di reversibilità. Se siete interessati all’argomento, continuate a leggere.

Percentuali e a chi spetta

Iniziamo col dire che la pensione di reversibilità non spetta in misura intera ai superstiti, tranne in una particolare situazione: se il coniuge superstite ha due o più figli a carico. Infatti, al coniuge senza figli a carico spetta il 60% della pensione, mentre al coniuge con un figlio a carico l’80%.

In assenza del coniuge, la pensione di reversibilità spetta ai figli. Anche in questo caso, la misura è proporzionata al numero di figli. Il 100% dell’importo spetta se il “dante causa” ha tre o più figli, l’80% per due figli, il 70% se il figlio è unico.

La pensione di reversibilità può spettare anche a uno (15%) o a entrambi i genitori (30%) della persona deceduta, oppure a fratelli e sorelle. Anche per loro si calcola la percentuale: il 15% per un solo fratello o una sola sorella; il 30% per due fratelli o sorelle; il 45% per tre fratelli o sorelle; il 60% per quattro fratelli o sorelle; il 75% se i fratelli o le sorelle sono cinque; il 90% per sei fratelli o sorelle e il 100% nei casi in cui il pensionato deceduto lascia superstiti sette o più fratelli o sorelle.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Come si calcola l’importo?

Per calcolare l’importo della pensione di reversibilità si parte dall’assegno di pensione maturato da chi, per effetto della successione, ne perde il diritto.

L’importo è definito in applicazione delle regole attuali per il calcolo della pensione. Per i contributi accreditati prima del 1° gennaio 1996 vengono applicate le regole del sistema retributivo, per i contributi accreditati nel periodo successivo si fa riferimento al sistema contributivo.

Nel prossimo paragrafo procedere a degli esempi per rendere più semplice la comprensione del calcolo della pensione di reversibilità che spetta al coniuge superstite.

Pensione di reversibilità: esempi di calcolo

Se il pensionato deceduto percepiva 1000 euro di pensione e aveva una moglie, senza figli a carico, la quota spettante al coniuge superstite è di 600 euro, ovvero il 60% previsto a norma di legge.

Con un figlio a carico (fino alla maggiore età, fino al compimento dei 26 anni se studenti universitari o fino ai 21 anni se studenti, non ci sono limiti di età per gli inabili al lavoro), il coniuge arriverebbe a percepire 800 euro di pensione di reversibilità, ovvero l’80% dell’importo percepito dal dante causa.

Se il coniuge è già deceduto, la pensione di reversibilità spetta ai figli. Per esempio, in caso di due figli, uno studente universitario e l’altro minorenne, la quota spettante è di 800 euro (l’80% dell’importo totale).

Pensione di reversibilità

Pensione di reversibilità: tagli in base al reddito

Attenzione però: se si possiedono altri crediti, la pensione di reversibilità subirà dei tagli, non applicabili, però, nel caso in cui all’interno del nucleo familiare ci sono figli minorenni, inabili o studenti.

Il limite da non superare è di 20.107,62 euro annui.

Con redditi compresi tra i 20.107,62 e i 26.810,16 euro, la pensione subirà una riduzione del 25%, che sale fino al 40% se il reddito è compreso tra i 26.810,16 e i 33.512,70 euro. Infine, taglio del 50% previsto nel caso in cui il reddito supera i 33.512,70 euro all’anno.

Facciamo un esempio pratico. In caso di pensione di reversibilità al coniuge superstite, senza figli a carico, questi, con un reddito di 25mila euro all’anno, riceverà un taglio della pensione del 25%, sulla quota spettante (600euro dei 1000 percepiti dal dante causa). Quindi 600 * 25 : 100 = 150 euro di taglio, per una pensione di reversibilità pari a 450 euro mensili.

I tagli non si effettuano se la misura ricevuta è pari al 100% per il coniuge con due o più figli a carico.

Se hai ancora dubbi su come calcolare la pensione di reversibilità, non esitare a scriverci su Instagram.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie