Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni / Pensione di reversibilità e pensione indiretta: requisiti

Pensione di reversibilità e pensione indiretta: requisiti

Pensione di reversibilità e pensione indiretta: requisiti, a chi spetta e come fare domanda. Ecco un approfondimento sul tema.

di Carmine Roca

Marzo 2022

Pensione di reversibilità e pensione indiretta: quali sono i requisiti per accedervi? Ne parliamo in questo approfondimento (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Pensione di reversibilità: a chi spetta

Pensione di reversibilità e pensione indiretta. La pensione di reversibilità è una prestazione economica erogata dall’INPS in favore dei familiari superstiti del pensionato deceduto.

I beneficiari della pensione di reversibilità sono il coniuge (anche se separato o divorziato e titolare di assegno divorzile), i figli minorenni, inabili, fino a 21 anni se studenti, fino a 26 anni se studenti universitari a carico dei genitori; ai nipoti a carico del nonno o della nonna deceduta.

Successivamente, in caso di assenza o mancanza delle figure appena elencate, la pensione spetta ai genitori (over 65, a carico del pensionato defunto e non titolari di pensione) o ai fratelli o sorelle, celibi e nubili, a carico del pensionato.

La pensione spetta a partire dal primo giorno del mese successivo a quello in cui è avvenuto il decesso. A prescindere dal momento in cui è stata presentata la domanda. L’importo della pensione di reversibilità è stabilito in percentuale, in base alla pensione goduta dal defunto.

In base al familiare beneficiario, la pensione di reversibilità spetta secondo questi parametri:

L’importo subirà una riduzione in base ai redditi del beneficiario:

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Pensione indiretta: cos’è e a chi spetta?

Pensione di reversibilità e pensione indiretta. La pensione indiretta, invece, viene percepita dai familiari superstiti del lavoratore non pensionato.

Si riceve se il lavoratore abbia maturato alternativamente almeno 780 contributi settimanali oppure 260 contributi settimanali, di cui almeno 156 nei 5 anni prima della morte.

Anche in questo caso la pensione spetta a partire dal primo giorno del mese successivo al decesso e a prescindere dal momento in cui è presentata la domanda.

Pensione di reversibilità e pensione indiretta: domanda e assenza requisiti

Pensione di reversibilità e pensione indiretta. La domanda, e vale sia per la pensione di reversibilità che per quella indiretta, si presenta telematicamente attraverso il sito dell’INPS, utilizzando il codice PIN personale, oppure facendosi aiutare da un patronato. O ancora, contattando il call center dell’INPS al numero gratuito 803.164.

Quando il lavoratore defunto non ha raggiunto i requisiti per ottenere la pensione, i familiari possono beneficiare soltanto delle indennità:

Pensione di reversibilità e pensione indiretta
Pensione di reversibilità e pensione indiretta: requisiti e come fare domanda.

Pensione di reversibilità e pensione indiretta. Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp