Pensione integrativa con Poste Italiane

Pensione integrativa con Poste Italiane: scopriamo insieme questa offerta di Poste Italiane per arricchire la vostra pensione: piani, costi, deduzioni. L'integrazione della pensione diventerà un'esigenza nei prossimi anni, vediamo cosa offre e se conviene l'iniziativa di Postevita.

5' di lettura

La pensione integrativa con Poste Italiane è uno degli strumenti economici immaginati per tutelare lo stile di vita degli utenti anche dopo l’uscita dal lavoro. L’integrazione per i pensionati di oggi è un valore aggiunto, per quelli di domani potrebbe diventare una necessità. Aggiungiti al gruppo Telegram di news su Invalidità e Legge 104 ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro e informati su diritti degli invalidi e legge 104

Le proposte di pensione integrativa sono diverse, ci soffermiamo in questo articolo su Postevita.

Vediamo insieme come funziona e quanto bisogna versare ogni mese.

Chiaro che la valutazione viene sempre filtrata dalle esigenze personali. Frutto anche di calcoli che non possono che tenere conto di questi aspetti in particolare:

  • gli anni che restano alla pensione;
  • i contributi versati.

Ma anche altri dettagli (che poi dettagli non sono):

  • gli interessi;
  • la possibilità di dedurre quanto si versa dalle tasse;
  • verificare i vantaggi che può portarci un piano di accumulo.

Pensione integrativa con Poste Italiane: previdenza complementare

La pensione integrativa con Poste Italiane, così come altri strumenti simili, consentono di avere a disposizione una previdenza complementare che si aggiunge all’importo della pensione. In pratica si risparmia prima per avere benefici quando si è più anziani.

Non è una cattiva idea, soprattutto in previsione di un dato: la pensione tra qualche anno non sarà superiore al 50, 60% dello stipendio mensile. Potrebbe non essere sufficiente per garantirsi una vecchiaia dignitosa.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su invalidità e legge 104 da questo gruppo Telegram. Informati anche su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Pensione integrativa con Poste Italiane: tre fasi

La pensione integrativa con Poste Italiane consente:

al momento dell’adesione:

  • di accedere a uno dei tre profili di investimento che sono previsti dal piano;
  • scegliere quanto versare mensilmente o annualmente per costruire la pensione complementare;
  • i lavoratori dipendenti potrebbero contribuire al piano somme che derivano dal Tfr.

Durante la fase di accumulo:

  • di modificare in corso l’importo e le modalità di contribuzione;
  • effettuare passaggi tra un profilo di investimento a un altro;
  • effettuare versamenti aggiuntivi in ufficio postale o online;
  • disporre della posizione individuale anche prima del pensionamento nei casi che sono stabiliti dalla legge.

Alla maturazione dei requisiti:

dopo aver versato almeno 5 anni di contributi di scegliere in qualsiasi momento se richiedere la prestazione pensionistica complementare (in capitale o in rendita) o continuare a contribuire al piano.

Pensione integrativa con Poste Italiane: tre profili

I profili di investimento sono tre:

profili garantito: prevede di investire il 100% dei contributi versati nella Gestione Separata con la restituzione di un importo minimo garantito che è pari al capitale versato;

profilo guidato: prevede di sistemare i contributi versati tra la Gestione Separata e il Fondo Interno Assicurativo in funzione degli anni che mancano alla pensione pubblica con un ribilanciamento automatico ogni 5 anni a favore della Gestione separata.

Come in questo schema:

Anni mancanti alla pensioneGestione SeparataFondo Interno Assicurativo
>3530%70%
31 – 3540%60%
26 – 3050%50%
21 – 2560%40%
16 – 2070%30%
11 – 1580%20%
6 – 1090%10%
1 – 5100%0

Profilo dinamico: che prevede tre linee definite, ognuna con una diversa allocazione dell’investimento tra Gestione Separata e il Fondo Interno Assicurativo:

LineaGestione SeparataFondo Interno Assicurativo
170%30%
260%40%
350%50%

Pensione integrativa con Poste Italiane: Gestione Separata

Sono anche possibili delle operazioni cosiddette di switch, che consentono di passare da un profilo all’altro.

Per meglio comprendere:

la Gestione Separata è collegata una gestione degli investimenti che si chiama Posta Pensione. La gestione di questo fondo punta su:

  • sicurezza;
  • qualità;
  • liquidità;
  • redditività degli investimenti;
  • stabilità dei rendimenti nel corso del tempo.

Pensione integrativa con Poste Italiane: fondo interno assicurativo

Il Fondo interno assicurativo costituisce un patrimonio separato e autonomo. L’obiettivo è quello di realizzare una crescita del capitale investito con una gestione flessibile e diversificata. In questo caso però la Compagnia non offre alcuna garanzia di rimborso del capitale o di un rendimento minimo.

Pensione integrativa con Poste Italiane: costi

I costi della Pensione integrativa con Poste Italiane sono questi:

  • nessun costo fisso di adesione;
  • spese in fase di accumulo pari al 2,5% su ogni versamento per i primi 15 anni e nessun costo sui versamenti effettuati dopo 15 anni di partecipazione al piano;
  • nessun costo sui flussi derivanti da TFR e sui contributi versati dal datore di lavoro;
  • aliquota annua trattenuta dal rendimento della Gestione Separata pari all’1%;
  • commissione annua di gestione del Fondo Interno Assicurativo pari all’1% del Valore Complessivo Netto del Fondo.

Alla Pensione integrativa con Poste Italiane possono aderire tutti, lavoratori e non.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie