Pensione minima 2021: ecco quali redditi si conteggiano

Pensione minima 2021: quali redditi si conteggiano e quali sono esclusi dal calcolo? Scopri in questo articolo a chi spetta l'integrazione.

3' di lettura

Pensione minima 2021 – Chi percepisce una pensione bassa, che non raggiunge la soglia di minimo “vitale”, ha diritto a un aumento dell’assegno previdenziale (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Si tratta di un’integrazione al trattamento minimo, che fa salire la soglia della pensione fino a un importo che garantisce una vita dignitosa al pensionato.

In questo articolo vedremo insieme quali sono i requisiti per richiederla e quali redditi si conteggiano nel calcolo della pensione minima 2021.

Pensione minima 2021: a quanto ammonta?

Ad oggi il trattamento minimo adeguato è pari a 515,58 euro al mese (6.702,54 euro all’anno, per 13 mensilità). L’Inps riconosce questo importo a chi percepisce una pensione molto bassa, al di sotto del minimo vitale.

L’integrazione provoca un aumento dell’importo della pensione. Il calcolo è semplice: l’importo dell’integrazione al minimo è pari alla differenza tra la pensione percepita e il limite della pensione minima 2021 fissato a 515,58 euro.

Quindi, se il pensionato riceve una pensione di 350 euro, avrà diritto a un’integrazione di 165,58 euro al mese (350 + 165,58 = 515,58 euro).

Per alcuni trattamenti previdenziali, però, l’integrazione al minimo è esclusa. L’integrazione non è applicabile alle pensioni liquidate con le regole del sistema contributivo. Sono previste integrazioni per le pensioni di vecchiaia, anticipata, di reversibilità, ai superstiti, indiretta.

Per i liberi professionisti, l’eventuale integrazione per la pensione minima 2021 dipende dal regolamento per le prestazioni previdenziali adottati dagli enti.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Pensione minima 2021: quali redditi si conteggiano?

Dopo aver spiegato in cosa consiste l’integrazione per la pensione minima 2021, ora ci focalizzeremo sui redditi che rientrano nel conteggio.

I pensionati non coniugati hanno diritto all’integrazione in misura piena se il loro reddito non supera i 6.702,54 euro al mese; in misura parziale se il loro reddito è compreso tra i 6.702,54 euro e i 13.405,08 euro.

Non si ha diritto all’integrazione se il reddito supera i 13.405,08 euro.

Nel caso in cui il pensionato richiedente è sposato, nel calcolo del reddito va inserito pure quello del coniuge. Si ha diritto a un’integrazione in misura piena se il reddito complessivo è uguale o inferiore a 20.107,62 euro e quello del pensionato richiedente è di 6.702,54 euro.

Il sostegno è parziale se il reddito familiare è compreso tra i 20.107,62 e i 26.810,16 euro all’anno e quello del pensionato non supera i 13.405,08 euro. Nel caso in cui uno dei due redditi supera la soglia massima non si ha diritto all’integrazione.

Pensione minima 2021: quali redditi si conteggiano
Pensione minima 2021: quali redditi si conteggiano

Ma quali sono i redditi che non rientrano nel calcolo per il diritto alla pensione minima 2021? Alcuni redditi vanno esclusi dal conteggio e sono:

  • la pensione da integrare al minimo;
  • il reddito della casa adibita ad abitazione;
  • il Tfr (trattamento di fine rapporto) e i trattamenti assimilati (anzianità, indennità di buonuscita, il Tfs…);
  • i redditi esenti da Irpef (pensioni di guerra, pensioni di invalidi civili, rendite Inail, trattamenti di famiglia…);
  • gli arretrati da lavoro soggetti a tassazione separata.

Se hai ancora dubbi sulla pensione minima 2021 e sui redditi che rientrano nel calcolo, non esitare a scriverci su Instagram.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie