Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni » Previdenza e Invalidità / Pensione minima 2023 e quattordicesima: mi spetta?

Pensione minima 2023 e quattordicesima: mi spetta?

La quattordicesima spetta con la pensione minima? Vediamo insieme se i pensionati al minimo rientrano tra i beneficiari, i limiti di reddito e gli importi per il 2023.

di Carmine Roca

Luglio 2023

La quattordicesima spetta con la pensione minima? Scopriamolo in questo articolo (scopri le ultime notizie sulle pensioni e su Invalidità e Legge 104. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

La quattordicesima spetta con la pensione minima?

La quattordicesima è una mensilità aggiuntiva erogata dall’INPS ai pensionati con assegni di importo medio-basso.

Con il messaggio numero 2178 del 2023, l’INPS ha spiegato che la quattordicesima spetta sulle pensioni di importo non superiore a 1.130 euro lordi al mese.

Quindi, considerato che l’importo del trattamento minimo aggiornato al 2023 è pari a 563,74 euro al mese e che il limite reddituale massimo per ricevere la prestazione è di 7.328,62 euro, la quattordicesima spetta sicuramente ai pensionati al minimo.

Infatti, per rientrare nella platea dei beneficiari della quattordicesima mensilità occorre possedere un reddito personale annuo non superiore a 14.567,24 euro.

E’ evidente che chi percepisce la pensione minima sia, allo stesso tempo, anche un beneficiario della quattordicesima mensilità.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Quattordicesima: quali redditi considerare?

Ai fini dell’ottenimento della quattordicesima, occorre specificare che i redditi da considerare variano a seconda che si tratti della prima concessione della prestazione o della successiva alla prima.

Per la prima erogazione si tiene conto del reddito complessivo dell’anno in corso. Per l’erogazione successiva alla prima, il reddito totale è determinato dai redditi derivanti dalle prestazioni conseguite nell’anno in corso e dai redditi diversi da pensioni conseguiti l’anno precedente.

Quattordicesima: i redditi per il calcolo

In ogni caso, ai fini del calcolo del reddito si tiene conto:

Quattordicesima: i redditi da non considerare

Non si tiene conto:

Quattordicesima: a chi spetta?

Come visto, i pensionati al minimo sono destinatari della quattordicesima mensilità, ma non tutti possono godere di questo beneficio.

La prestazione spetta solo ai titolari di pensioni dirette o indirette:

Quattordicesima: a chi non spetta?

Ma non spetta:

Quando viene pagata la quattordicesima?

La quattordicesima spetta con la pensione minima, ma quando viene erogata?

Questo mese, molti pensionati al minimo hanno ricevuto, non solo gli aumenti in base all’età (+1,5% fino a 75 anni; +6,4% dai 75 anni in su), ma anche la quattordicesima.

Non hanno percepito la mensilità aggiuntiva coloro che, anche se in possesso del requisito reddituale, non hanno compiuto 64 anni entro il 31 luglio.

A chi compie 64 anni a partire dal 1° agosto (dal 1° luglio per le gestioni pubbliche) o se pensionati dall’anno in corso, la quattordicesima verrà erogata soltanto a dicembre 2023.

Qual è l’importo della quattordicesima?

Non rimane che vedere gli importi della quattordicesima, sulla base dei contributi versati e del reddito dichiarato.

La quattordicesima spetta in misura massima ai pensionati con 64 anni di età, che posseggono un reddito personale non superiore a 10.992,94 euro.

Gli importi sono i seguenti:

Invece, con un reddito lordo annuo non superiore a 14.657,24 euro spetta una quattordicesima di importo inferiore, secondo questo schema:

La quattordicesima spetta con la pensione minima
La quattordicesima spetta con la pensione minima: in foto un pensionato ha in mano un foglio.

Faq sulla quattordicesima e pensione minima

Cosa succede se l’importo della quattordicesima è sbagliato?

L’importo della quattordicesima viene erogato in modo provvisorio e sarà verificato non appena saranno disponibili le informazioni definitive sui redditi dell’anno 2022 o, nel caso di prima concessione, dell’anno 2023. Se l’importo risulta non dovuto, l’ente chiederà la restituzione.

Cosa posso fare se non ricevo la quattordicesima e ritengo di averne diritto?

Se pensi di aver diritto alla quattordicesima e non la ricevi, puoi presentare domanda di ricostituzione online attraverso il sito dell’Istituto. Per farlo, devi avere le credenziali di accesso: SPID (Sistema pubblico Identità Digitale), CNS (Carta Nazionale dei Servizi), o puoi anche procedere attraverso un patronato.

Chi dovrebbe aspettarsi pensioni più alte ad agosto?

I pensionati che ricevono la pensione minima e che non hanno ricevuto la perequazione straordinaria a luglio possono aspettarsi pensioni più alte ad agosto. Lo stesso vale per coloro che riceveranno il conguaglio a credito dell’IRPEF.

Quando arriverà il conguaglio a credito dell’IRPEF?

Il conguaglio a credito dell’IRPEF arriverà ad agosto per coloro che hanno presentato la dichiarazione dei redditi entro fine maggio. Potrebbe arrivare anche a coloro che hanno consegnato il modello 730 tra il 1° e il 20 giugno, ma con meno probabilità.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp