Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni / Pensioni 2023, quando fare domanda (vecchiaia e anticipata)

Pensioni 2023, quando fare domanda (vecchiaia e anticipata)

Quando fare domanda per la pensione nel 2023? Ecco tutte le date da rispettare.

di Carmine Roca

Febbraio 2023

Quando fare domanda per la pensione nel 2023? Ecco tutte le date previste (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Quando fare domanda per la pensione nel 2023: elenco date

Quando fare domanda per la pensione nel 2023? Per accedere ad alcune delle prestazioni previdenziali in vigore è necessario rispettare determinate tempistiche.

Ecco un rapido elenco:

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali. Per qualsiasi dubbio o domanda sulla pensione non esitare a scriverci nel nostro gruppo Telegram.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Quando fare domanda per la pensione nel 2023: pensione di vecchiaia

La domanda per la pensione di vecchiaia può essere inviata con un anticipo non superiore a 3 mesi rispetto alla maturazione dei requisiti.

Ad esempio: se il diritto alla pensione di vecchiaia scatta il 1° giugno, la domanda va presentata a partire dal 1° marzo; se il diritto scatta il 1° settembre, la domanda va presentata a partire dal 1° giugno.  

Ricordiamo che, fino al 31 dicembre 2024, per accedere alla pensione di vecchiaia è necessario aver compiuto 67 anni e versato almeno 20 anni di contributi.

Chi ha maturato i 20 anni di contributi a partire dal 1° gennaio 1996, deve rispettare un altro parametro: l’importo della pensione deve essere pari o superiore a 1,5 volte il valore dell’Assegno Sociale. Nel 2023 è pari a 754,90 euro.

Quando fare domanda per la pensione nel 2023: legge Fornero

Anche la domanda per la pensione anticipata ordinaria (legge Fornero) non va presentata troppo in anticipo, ma entro 3 mesi prima della maturazione dei requisiti.

Per ciò che riguarda la presentazione delle dimissioni, queste possono essere presentate anche dopo la maturazione dei 42 anni e 10 mesi di contributi (41 anni e 10 mesi di contributi per le donne).

È fondamentale, però, che sia cessata l’attività lavorativa il giorno della decorrenza del trattamento pensionistico.

Ad esempio, se la decorrenza è prevista il 1° marzo, le dimissioni possono essere presentate con decorrenza il 28 febbraio.

Quando fare domanda per la pensione nel 2023
Quando fare domanda per la pensione nel 2023: nella foto la tastiera di un computer.

Quando fare domanda per la pensione nel 2023: Ape Sociale

Per quanto riguarda l’Ape Sociale è doveroso rispettare degli step: la prima data da rispettare è il 31 marzo. Il lavoratore o la lavoratrice in possesso dei requisiti al 31 dicembre deve presentare all’INPS la richiesta di certificazione per l’accesso al beneficio.

Quindi, entro il 15 luglio va presentata la domanda per l’Ape Sociale. Chi presenta la domanda entro questa data ha la certezza di vedersi erogare l’assegno mensile che, ricordiamo, non può essere superiore a 1.500 euro lordi al mese.

Altrimenti, è possibile presentare la domanda dal 16 luglio al 30 novembre, ma in questo caso l’INPS prenderà in considerazione la richiesta soltanto se rimangono a disposizione risorse economiche per coprire la spesa.

Quando fare domanda per la pensione nel 2023: le altre pensioni

Per le altre pensioni, chi svolge una professione usurante per accedere alla pensione a partire dai 61 anni e 7 mesi, con 35 anni di contributi, deve presentare domanda entro il 1° maggio.

Per Quota 41 per lavoratori precoci (41 anni di contributi, di cui uno prima del compimento dei 19 anni di età) la data limite è il 1° marzo.

Non ci sono tempistiche definite, invece, per Opzione Donna. Essendo una misura prorogata di anno in anno, per accedervi basta rispettare i requisiti richiesti entro il 31 dicembre 2023. Stesso discorso per Quota 103.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp