Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni » Previdenza e Invalidità / Pensioni, tutti gli aumenti di marzo 2022: tabella

Pensioni, tutti gli aumenti di marzo 2022: tabella

Pensioni, tutti gli aumenti di marzo 2022: in una tabella tutti gli incrementi previsti da marzo per la rivalutazione e le nuove aliquote Irpef.

di The Wam

Febbraio 2022

Pensioni, tutti gli aumenti di marzo. Vediamo quale sarà l’incremento su base annua delle pensioni per la rivalutazione e la nuova Irpef. Nella tabella sotto quantifichiamo l’aumento lordo degli assegni pensionistici, partendo da un minimo di 10.000 euro e arrivando a 80.000. (Scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

Da una pensione bassa dunque a una super pensione.

Nel frattempo, e già lo saprete, Poste Italiane ha comunicato che le pensioni di marzo saranno accreditate a partire da oggi (23 febbraio) per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution.

Chi possiede invece una carta Postamat, una carta Libretto o Postepay Evolution, potranno recarsi in uno degli 8.000 Postamat senza dover andare agli sportelli.

Dopo la sospensione dello scorso anno è tornata dal primo gennaio la rivalutazione. Insieme al taglio dell’Irpef per i redditi da lavoro o pensioni, i trattamenti sopra i 15mila euro lordi avranno a partire da marzo un ulteriore incremento.

Pensioni, tutti gli aumenti di marzo: aliquote

Il taglio delle aliquote (fa 5 a 4) produrrà un guadagno crescente fino al picco che si registra intorno a 50.000 euro, poi torna a calare:

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Pensioni, tutti gli aumenti di marzo: la tabella

Ma vediamo in questa scheda quali sono gli aumenti delle pensioni lorde:

PENSIONE 2021PENSIONE 2022INCREMENTO
10.00010.170117
12.00012.270140
14.00014.238163
16.00016.272215
18.00018.306280
20.00020.340344
24.00024.408473
28.00028.474553
30.00030.505631
34.00034.565789
38.00038.616940
40.00040.6411.016
44.00044.6921.167
48.00048.7431.319
50.00050.7691.333
54.00054.8201.161
58.00058.8711.106
60.00060.8961.081
64.00064.9471.030
68.00068.998979
70.00071.024953
74.00075.075902
78.00079.126912
80.00081.151926
s

Pensione di invalidità:aumento a 15mila euro. La petizione

Pensioni, tutti gli aumenti di marzo: rivalutazione

La rivalutazione delle pensioni nel 2022 è stata fissata all’1,7% (nel 2021 non c’era stato perché l’andamento dei prezzi è stato negativo: non c’era stata svalutazione).

Nei primi mesi dell’anno la rivalutazione è stata dell’1,6%, perché l’Inps ha calcolato l’indice sul dato di ottobre (il ministero lo ha invece stabilita in Gazzetta Ufficiale il 26 novembre).

Da marzo la perequazione salirà all’1,7% e sarà pagata la quota che non è stata corrisposta a gennaio e febbraio.

Certo la svalutazione ha ripreso a correre (oggi siamo al 4,8%), molto più alta della rivalutazione. La quota che manca sarà comunque recuperata nel 2023.

Pensione per donne casalinghe con e senza contributi: cifre

Pensioni, tutti gli aumenti di marzo: perequazione

Quest’anno la rivalutazione delle pensioni ha modificato il meccanismo, funziona così:

Pensioni, tutti gli aumenti di marzo: pagamenti

Il pagamento delle pensioni continuerà con questa turnazione alfabetica (potrà variare in base al numero di giorni di apertura dell’Ufficio Postale di riferimento):

I cittadini di età pari o superiore a 75 anni che percepiscono prestazioni previdenziali presso gli Uffici Postali, che riscuotono normalmente la pensione in contanti e che non hanno già delegato altri soggetti al ritiro della pensione, possono chiedere di ricevere gratuitamente le somme in denaro presso il loro domicilio, delegando al ritiro i Carabinieri.

Prestito senza busta paga e senza garante: tutte le alternative

Le nuove modalità di pagamento delle pensioni, spiega in una nota Poste Italiane, hanno carattere precauzionale e sono state introdotte con l’obiettivo prioritario di garantire la tutela della salute dei lavoratori e dei clienti di Poste Italiane. Pertanto, ciascuno è invitato ad indossare la mascherina protettiva, ad entrare in ufficio solo all’uscita dei clienti precedenti, a tenere la distanza di almeno un metro, sia in attesa all’esterno degli uffici che nelle sale aperte al pubblico.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp