Pensioni: maggiorazioni contributive. Una breve guida

Pensioni: in base al lavoro svolto si possono ottenere delle maggiorazioni contributive

Pensioni: maggiorazioni contributive. Una breve guida
Pensioni: in base all’attività professionale svolta si possono ottenere delle maggiorazioni rispetto agli anni di contributi versati.


3' di lettura

Pensioni: in base all’attività professionale svolta si possono ottenere delle maggiorazioni rispetto agli anni di contributi versati. In pratica, ad alcuni lavoratori è consentito uscire dal mondo del lavoro prima degli altri (Le ultime news sul pre-pensionamento). Una breve guida in merito.

In questa pagina, ogni giorno, tutti gli aggiornamenti su bonus, agevolazioni fiscali e guide utili per famiglie, liberi professionisti e imprese. In questa pagina, invece, tutte le offerte di lavoro sempre aggiornate. Da qui puoi ricevere tutte le news su bonus e concorsi direttamente su Google.

Indice:


Pensioni: le maggiorazioni contributive

Ci sono alcuni lavori più “duri” di altri, almeno così ritiene il legislatore: per chi svolge alcune mansioni particolarmente gravose, infatti, vengono applicate delle maggiorazioni contributive che vanno ad aggiungersi all’anzianità contributiva convenzionale.

In pratica, ad alcune categorie di lavoratori, per questioni legate al dispendio di energie fisiche e/o mentali nel corso della propria carriera professionale, viene data la possibilità di maturare prima i requisiti per andare in pensione.

Lavoratori “sotterranei” e non vedenti

Il primo intervento normativo su questo versante risale al 1969 ed è stato pensato per i lavoratori di miniere, cave e torbiere che svolgono lavoro sotterraneo. Se si svolge una mansione che prevede l’impiego sotto terra per 15 anche non consecutivi, in sostanza, si ha diritto a una maggiorazione contributiva di 5 anni.

Altro esempio quello riguardante i lavoratori non vedenti che hanno diritto a una maggiorazione contributiva di 4 mesi per ogni anno di lavoro effettivo. Dal 2002, per i lavoratori sordomuti con invalidità almeno al 74% è prevista una maggiorazione di due mesi di contribuzione per ogni anno di lavoro effettivo fino a un massimo di 5 anni.

Personale militare e vittime di terrorismo

Maggiorazioni contributive sono previste anche per il personale delle forze armate che presta servizio in condizioni difficili, cioè correndo dei rischi per la propria incolumità (Chiarisce meglio la questione l’Inps sul proprio sito).

Una delle maggiorazioni più note per la categoria riguardava gli ex combattenti e prevedeva un incremento da 7 a 10 anni dell’anzianità contributiva. Anche per le vittime di atti terroristici e per i loro familiari, a partire dal 2004, è stato previsto un incremento di 10 anni di contributi valido non solo per maturare il diritto alla pensione ma utile anche ai fini del calcolo dell’assegno.

Esposizione all’amianto

Infine, tra le maggiorazioni contributive anche quella riservata ai lavoratori che durante la propria attività professionale sono stati esposti all’amianto.

Nello specifico, a questi si attribuiva una maggiorazione pari al 50% dei contributi versati nei periodi di lavoro con esposizione all’amianto fino al 2003, quando il coefficiente di maggiorazione è stato ridotto al 25% ed applicato esclusivamente al calcolo del trattamento previdenziale (mentre prima valeva anche per la maturazione dei requisiti per uscire dal lavoro).

Bonus e guide utili

Clicca qui e leggi i bonus e le guide
  1. Bonus Pc e tablet: la guide del Ministero per richiederlo

  2. Tutti i bonus dell’Inps: la guida per averli

  3. Bonus acquisti per famiglie

  4. Bonus spesa di Poste: la guida

  5. Esenzioni e bonus per pagare meno tasse

  6. Tutti i bonus per scuola e università

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie