Tutte le pensioni che aumentano a ottobre 2022

Tutte le pensioni che aumentano a ottobre 2022. Ecco l'elenco degli assegni che beneficeranno di qualche euro in più e gli esclusi dall'elenco.

7' di lettura

Quali sono le pensioni che aumentano a ottobre 2022? Scoprilo in questo approfondimento (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

È ufficiale: la rivalutazione delle pensioni sarà applicata nel quarto trimestre del 2002. Ma quali sono le pensioni che aumentano a ottobre? Te lo mostriamo in questo approfondimento proponendotene un elenco, anche delle escluse.

Scopri di quanto aumenteranno le pensioni già a partire da ottobre, a quanto dovrebbe ammontare la pensione minima nel 2023 e come funziona la proposta di Forza Italia per aumentare l’assegno sociale a 1000 euro.

INDICE:

Pensioni che aumentano a ottobre: perché?

In un nostro precedente approfondimento ti abbiamo mostrato tutte le novità del Decreto aiuti bis, nel quale è prevista anche una rivalutazione delle pensioni a ottobre 2022: ma perché?

Il Governo ha deciso di stanziare le risorse per una rivalutazione anticipata delle pensioni – anche se parziale – a causa della forte inflazione e per aumentare il potere d’acquisto dei pensionati.

Inizialmente si parlava di un anticipo che avrebbe preso in considerazione il secondo semestre del 2022, da luglio a dicembre 2022.

Tuttavia, con le risorse a disposizione, il Governo è riuscito ad anticiparla solo per il quarto trimestre del 2022, da ottobre a dicembre, applicando una percentuale pari al 2,2%, diversa dal 3-4% che si prospettava qualche settimana fa.

Ma non è l’unico cambio di programma del Governo e di sicuro non è quello che sorprende di più: la notizia che ha causato più clamore è quella relativa alla decisione di lasciar fuori da questi aumenti i trattamenti assistenziali, come gli assegni di invalidità e l’assegno sociale.

Di tutto questo parleremo in maniera approfondita tra poco, quindi continua a leggere.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Pensioni che aumentano a ottobre: di quanto?

Pensioni che aumentano a ottobre: di quanto? Come ti abbiamo anticipato, la rivalutazione che sarà applicata alle pensioni sarà pari:

  • Allo 0,2% a titolo di conguaglio, pari alla differenza rilevata tra il tasso provvisorio accertato per il 2021 (1,7%) e quello definito (1,9%);
  • Al 2% come anticipo della rivalutazione attesa nel 2023.

Tutti i trattamenti pensionistici obbligatori, quindi, avranno un aumento pari al 2,2% nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2022.

Dal 1° gennaio 2023, poi, sarà applicato il reale tasso di inflazione registrato nei 12 mesi precedenti, che al momento è dello 0,8%. A gennaio, anche i trattamenti assistenziali non considerati in questi aumenti, ne beneficeranno grazie alla perequazione, che comunque viene fatta ogni anno.

Dalla percentuale relativa alla reale inflazione, tuttavia, ai trattamenti pensionistici obbligatori verrà sottratta la parte già riconosciuta a titolo di anticipo della rivalutazione, ovvero il 2%, mentre il residuo servirà per aumentare ulteriormente le pensioni, così da mantenere inalterato il potere di acquisto. Intanto leggi anche cosa abbiamo da dirti sui maxi bonus in bolletta e i tagli alla benzina e all’Iva.

Nel complesso, quindi, da ottobre:

  • le pensioni d’importo non superiore alle 4 volte il trattamento minimo (circa 2000 euro) godranno di un incremento del 2,2%,
  • per chi invece ha una pensione compresa tra le 4 e le 5 volte il trattamento minimo (ossia entro i 2.500 euro), l’aumento sarà dell’1,98%;
  • sopra i 2500 euro, l’aumento è dell’1,65%.

Ti mostriamo chi può ancora sperare di ricevere il bonus 200 euro nei prossimi mesi.

Quali sono le pensioni che aumentano a ottobre e quali le escluse

Andiamo adesso nel dettaglio e vediamo quali sono le pensioni che aumentano a ottobre e quelle che invece saranno escluse dall’aumento fino a gennaio 2023.

  1. Pensioni che aumentano a ottobre:
  2. pensione di vecchiaia;
  3. pensione anticipata (ex pensione di anzianità);
  4. pensione ai superstiti;
  5. pensione supplementare di vecchiaia.
  6. Trattamenti assistenziali esclusi dall’aumento fino a gennaio 2023:
  7. pensione di invalidità civile;
  8. pensione di inabilità;
  9. assegno sociale;
  10. indennità di accompagnamento;
  11. assegno ordinario di invalidità (AOI);
  12. indennità di frequenza;
  13. indennità di comunicazione ai sordi;
  14. pensione ai ciechi civili parziali.

Scopri quanto potrebbe aumentare l’assegno unico nel 2023 se verrà applicata la rivalutazione.

Tutte le pensioni che aumentano a ottobre 2022.

Pensioni che aumentano a ottobre: come calcolare l’aumento

Sarebbe impossibile andare a calcolare tutti gli importi delle pensioni che aumentano a ottobre.

Il calcolo della pensione, infatti, è effettuato tenendo in considerazione i contributi maturati nel corso della vita lavorativa e altri coefficienti.

Quello che possiamo dirti è che, all’importo che attualmente percepisci, devi aggiungere:

  • la percentuale del 2,2% se è fino a 2000 euro;
  • dell’1,98% se l’importo è fino a 2.550 euro;
  • dell’1,65% se l’importo supera i 2.550 euro.

Facciamo qualche esempio.

Supponiamo che tu percepisca una pensione mensile netta pari a 1200 euro.

Il calcolo sarà questo:

  • 1200 euro + 2,2% = 1.226,40 euro. L’incremento sarà di 26,40 euro mensili e di 79,20 euro totali (per 3 mesi).

Se invece percepisci un assegno 2.400 euro:

  • 2.400 euro + 1,98 = 2.447, 52. L’aumento sarà pari a 47,52 euro mensili e di 142,56 euro totali.

Ultima ipotesi: percepisci una pensione di 2800 euro:

  • 2800 euro + 1,65% = 2.846,20. In questo caso l’aumento sarà di 46,20 euro mensili e di 138,60 euro totali.

In questo articolo ti mostriamo quanto si prende di pensione con 27 anni di contributi.

Pensioni che aumentano a ottobre: conviene?

Abbiamo visto che gli aumenti delle pensioni a ottobre non sono poi così cospicui come ci saremmo aspettati.

Nel senso: se un Governo approva una misura che serve a fronteggiare un periodo di forte crisi economica dovuta all’inflazione, con l’obiettivo – in questo caso – di aumentare il potere di acquisto dei pensionati, come può farlo pensando che possano bastare circa 20 euro in più al mese, per riuscire a respirare un po’ di ossigeno?

Senza contare il fatto che ancora non si è compreso il motivo per cui sono rimasti fuori i percettori di trattamenti assistenziali come l’assegno sociale – che sarebbe salito da 468 euro a 505 euro – e la pensione di invalidità, il cui importo sarebbe aumentato a 315 euro.

Ok, poca cosa anche nel loro caso. Ma perché escluderli? Ci attendiamo un chiarimento o, ancora di più, una soluzione nelle prossime settimane.

In un nostro precedente approfondimento abbiamo anche provato a fare un paragone tra gli aumenti che si avranno con la rivalutazione delle pensioni ottobre 2022 e il vecchio bonus 200 euro.

Indovina un po’ cosa conveniva di più? Parliamo al passato perché il paragone era stato fatto con la pensione di invalidità, che ora sappiamo non rientrerà nell’aumento, ma ti sarai fatto un’idea anche dai conteggi descritti in precedenza.

Esatto: siamo sicuri che sei comunque arrivato alla risposta!

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie